Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Milan, Kjaer ha lo spirito giusto: “Tornerò e sarò più forte di prima”

L'intervista di Simon Kjaer (difensore AC Milan) ai microfoni di Milan TV | News (Getty Images)

Simon Kjaer, difensore del Milan, resterà fuori per la seconda parte di questa stagione dopo l'operazione ai legamenti del ginocchio sinistro

Daniele Triolo

Simon Kjaer, difensore centrale del Milan, starà fuori per il resto della stagione. Come noto, infatti, in seguito all'infortunio rimediato in occasione di Genoa-Milan 0-3, il danese è stato operato ai legamenti del ginocchio sinistro e sarà pronto per il ritiro estivo della stagione 2022-2023.

Chi pensa, però, che Kjaer abbia 'mollato la presa', anche solo per un giorno, sbaglia di grosso. Il numero 24 del Milan, nella giornata di ieri, ha rilasciato un'intervista in esclusiva ai microfoni di 'Milan TV' nella quale ha raccontato come sta vivendo questo particolare momento della sua carriera.

"Sto bene, purtroppo ho avuto un infortunio grave che richiede tempo e pazienza - ha detto Kjaer, le cui dichiarazioni sono state riportate da 'Tuttosport' questa mattina in edicola -. Non sono una persona che scrive tanto sui social, vivo la mia vita con la mia famiglia. Però voglio ringraziare tutti per i messaggi ricevuti. Colgo questa occasione per farlo. Mi dispiace non aver comunicato nulla, ma ho un obiettivo in testa: lavorare e tornare più forte di prima".

Kjaer ha sottolineato come il 2021 lo abbia fatto spaventare, in occasione del malore occorso in campo all'amico Christian Eriksen, gioire di felicità, per la partecipazione alla cerimonia per la consegna del Pallone d'Oro, provare dolore per il grave infortunio che lo terrà fuori fino all'estate. Lui, però, già sta facendo molto per tornare in campo ed indossare al più presto la maglia rossonera.

"Sto qui a Milanello sei, sette, otto ore al giorno - ha detto Kjaer su come sta 'vivendo' attualmente il Milan -. Poi vado a casa e lavoro su altro. Ci vuole tempo, ma più faccio e più ci sono possibilità di tornare più forte. Voglio tornare presto, ma in condizioni ottimali". Kjaer ha voluto ringraziare tutti per l'affetto dimostratogli, anche l'Inter. "Sì, siamo rivali, ma quando succedono queste cose siamo umani. Li ringrazio, ma loro sanno che quando torno non regalerò loro niente".

Settimane difficili, queste, per Kjaer, perché non è molto 'mobile' a livello fisico. I compagni del Milan, però, continuano a sentirlo forte. "Ho scritto ad alcuni di loro che appena tornerò inizierò a rompere le scatole. È una motivazione per me, dare tutto per la squadra in campo e fuori". Chiosa con la fine dell'anno 2021 per il Milan: "Periodo un po' difficile, ma l'obiettivo è sempre uguale: dobbiamo finire bene l'anno e tornare con più motivazioni di prima". Milan, affare di mercato in vista con il PSG? Le ultime notizie >>>

tutte le notizie di