Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Milan, Giroud è già il padrone di casa a San Siro: quarto gol su tre

MILAN, ITALY - OCTOBER 26: Olivier Giroud of AC Milan acknowledges the crowd  following victory in the Serie A match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on October 26, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Terza partita su 4 di Giroud a San Siro con gol che regala la vittoria al Milan. 4 gol su 6 totali, quando ha iniziato così ha sempre vinto.

Stefano Bressi

Si è già affezionato, Olivier Giroud, perché forse non si è mai sentito così a casa come col Milan a San Siro, nonostante abbia cambiato solo quattro stadi in dieci anni. O almeno non così velocemente. Il colpo di fulmine è scattato alla prima, ad agosto, quando ha segnato una doppietta all'esordio casalingo. Poi è diventato amore vero in autunno, quando ha dato seguito con altri gol. I tifosi ovviamente ricambiano l'amore, anche perché il francese ha subito imparato la lingua e si è reso protagonista di simpaticissime gag sui social. Ciò che pesa però è il campo e anche lì non delude: cinico e freddo, come i campioni. Un occasione e un gol. Una rete che regala un 1-0 pesantissimo a un Milan non abituato a vincere di corto muso. In un match con gioco meno fluido del solito, ci ha pensato il classe 1986 a non far smarrire i suoi "fratelli" facendo da bussola.

Una partenza eccezionale per lui, nonostante gli ostacoli non siano mancati: Coronavirus e problemi alla schiena lo hanno fermato e rallentato. Eppure per lui sono 4 gol in 6 partite, come gli anni d'oro. Eguagliate le sue migliori partenze in campionato. Nel 2013/14 e nel 2011/12, rispettivamente con Arsenal e Montpellier aveva esattamente gli stessi numeri. Ritmo poi mantenuto: 16 gol in 36 partite con i Gunners e 21 in 37 coi transalpini. In entrambe le occasioni, a fine stagione ha sollevato un trofeo: FA Cup a Londra e Ligue 1 col Montpellier, mica male. Numeri paragonabili, scrive La Gazzetta dello Sport, a quando era nel fiore degli anni, anche se adesso è uno dei saggi del gruppo. Non ha mai vinto la Premier League, ma ora è convinto di potersi rifare col Milan vincendo il campionato. Finora il suo cammino e quello del Milan gli danno ragione e fiducia. I suoi gol hanno già dimostrato tutte le sue doti: dai colpi di testa ai rigori, fino ai movimenti da bomber. Ciò che manca adesso, però, è il gol in trasferta. Prima di lui, solo Mario Balotelli, classe 1990 ora all'Adana Demirspor, era riuscito a segnare in tutte le prime tre partite a San Siro in rossonero. Ora però anche Giroud ha detto di volersi sbloccare in trasferta, magari già domenica. La maledizione del numero 9 è definitivamente sfatata. Intanto potrebbero esserci due occasioni di mercato interessanti per il Milan >>>

tutte le notizie di