Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

COPPA ITALIA

Milan-Genoa, Shevchenko torna a casa. Poi l’addio | Coppa Italia News

Andriy Shevchenko (allenatore Genoa), ex attaccante del Milan | AC Milan News (Getty Images)

Milan-Genoa di Coppa Italia rischia di essere l'ultima di Andriy Shevchenko sulla panchina del 'Grifone'. Già contattati altri allenatori

Daniele Triolo

Se risulterà negativo al CoVid, questa sera Andriy Shevchenko sarà in panchina a 'San Siro' in occasione di Milan-Genoa, partita degli ottavi di finale di Coppa Italia. Tornando, di fatto, a casa, davanti a quei tifosi che lo hanno visto protagonista da calciatore con 175 gol in 322 partite con la maglia rossonera.

Lo ha ricordato 'La Gazzetta dello Sport' oggi in edicola. In caso di sconfitta in Milan-Genoa, e, dunque, conseguente eliminazione dal torneo nazionale, Shevchenko potrebbe però essere esonerato. Soltanto una grande prestazione ed una bella vittoria stasera a 'San Siro' potrebbe far cambiare idea alla nuova proprietà del club ligure, la 777 Partners.

L'esonero di Sheva, infatti, sembra essere proprio dietro l'angolo. Già contattati altri tecnici per la sua sostituzione. Il candidato forte, al momento, sembra essere il tedesco Bruno Labbadia, di chiare origini italiane, che dovrebbe portare con sé anche il centrocampista offensivo Nadiem Amiri, attualmente in forza al Bayer Leverkusen.

Altri nomi usciti in queste ore sono quelli di Pal Dardai e Rudi Garcia. Shevchenko, ad ogni modo, è legato al Genoa da un contratto di tre anni, fino al 30 giugno 2024, da 2,5 milioni di euro netti a stagione. Investimento pesante, quello che era stato fatto dal club ligure.

Il quale, contando anche lo staff (in cui figurano anche gli ex rossoneri Mauro Tassotti e Valerio Fiori), aveva investito risorse per 20 milioni di euro. Il tutto per ritrovarsi con 3 punti in 9 partite e, pertanto, in piena zona retrocessione in Serie A. Milan, quanti parametri zero interessanti: ecco chi può piacere al Diavolo >>>

tutte le notizie di