Milan, ecco Tonali: “Un sogno: volevo solo la maglia rossonera”

Milan, ecco Tonali: “Un sogno: volevo solo la maglia rossonera”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ieri, a Milanello, conferenza stampa di presentazione ufficiale per Sandro Tonali. Il centrocampista ha regalato molti spunti

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Sandro Tonali Milan

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ieri, a Milanello, conferenza stampa di presentazione ufficiale per Sandro Tonali. Il centrocampista, classe 2000, si è trasferito dal Brescia al Milan in prestito oneroso con diritto di riscatto per un totale di 35 milioni di euro, bonus inclusi.

Tonali, solo il Milan nei suoi pensieri

 

Il ragazzo, durante la chiacchierata con i cronisti, ha regalato molti spunti interessanti. In primis, quello relativo al suo trasferimento in rossonero. “Appena ho saputo del Milan ho chiuso le porte a tutte le altre squadre”, ha rivelato Tonali, le cui dichiarazioni sono state riportate dal ‘Corriere dello Sport‘ in edicola questa mattina.

Come è nata la passione per i colori rossoneri

 

“Questa passione per il rossonero parte da Sant’Angelo, i colori sono gli stessi. Poi la mia prima squadra era rossonera. Lì siamo tutti milanisti ed anche mio papà mi ha trasmesso questa passione”, ha evidenziato Tonali, particolarmente carico per la nuova avventura con indosso la maglia che ha sempre desiderato portare.

Tonali: “La maglia che volevo indossare da tanto tempo”

 

“Il mister mi ha trasmesso una carica in più. Mi ha spiegato nei minimi dettagli quello che bisognerà affrontare e mi farò trovare pronto”. Tonali ha quindi spiegato: “Quella del Milan era la maglia che volevo indossare da tanto tempo. Massimo Cellino, fin dal primo giorno, mi ha detto che avrei dovuto fare io la mia scelta e ha mantenuto la parola”.

Tonali sul rapporto con Cellino

 

“Ho chiesto io al Presidente se potesse fare questo sforzo nei miei confronti e mi è venuto incontro – le confessioni di Tonali -. Lo ringrazio perché si è dimostrato una persona super. Cellino mi ha detto di restare come sono, pensando di giocare ancora nel Brescia. Questo è uno dei consigli che seguirò molto: lo stimo ed abbiamo un rapporto molto bello”.

Tonali: “Voglia di vincere, qualità alta”

 

Il Milan, però, lotterà per traguardi ben più elevati rispetto alle ‘Rondinelle‘. Le aspettative sono tante e Tonali questo lo sa: “Il livello qui è molto alto, c’è voglia di fare bene e di vincere. I compagni, a partire da Zlatan Ibrahimović, ti trasmettono la voglia di vincere e non di sbagliare mai. C’è voglia, anche tra i giocatori più giovani: la qualità è molto alta. Abbiamo voglia di far vedere sul campo quello che sappiamo fare”.

Modulo, Tonali non è per niente preoccupato

 

Nella squadra di Stefano Pioli, schierata con il 4-2-3-1, Tonali (quando sarà chiamato in causa) giocherà in un centrocampo a due. “Il modulo è l’ultima cosa. La prima stagione in Serie B, a Brescia, l’ho fatta in un centrocampo a due. A tre passa più tutto da te perché sei l’unico mediano. A due è più semplice: ricordo i movimenti, sono più legati al compagno. Bisogna lavorare molto con lui ma sono abituato”.

Da Maldini a Gattuso, passando per Ibra: gli idoli del numero 8

 

Tonali, insomma, sta vivendo un sogno a tinte rossonere. Dall’emozione forte nel poter lavorare con Paolo Maldini, all’ammirazione per lo stesso Ibrahimović alla possibilità di indossare la maglia numero 8 del suo idolo di sempre Gennaro Gattuso. Ed ora il nuovo centrocampista rossonero si tuffa, a bomba, verso il primo impegno ufficiale del Diavolo, giovedì sera in Europa League a Dublino contro lo Shamrock Rovers.

Tonali: “Siamo pronti a spaccare il mondo”

 

“Siamo già pronti – ha concluso -. In una partita ufficiale sarà diverso, ma ci sarà ancora più voglia di spaccare il mondo. Obiettivo Champions League? Il clima nello spogliatoio è sereno, ci vogliamo bene. Della Champions non si può parlare adesso, ma è un obiettivo”. LEGGI QUI LE DICHIARAZIONI DI PAOLO MALDINI SUL MERCATO ROSSONERO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy