Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Milan ancora in testa, ma che fatica. E arrivano rivali complicate …

Zlatan Ibrahimovic e Ante Rebic (attaccanti AC Milan) | Milan News (Getty Images)

Lo 0-0 contro il Bologna lascia il Milan di Stefano Pioli in vetta alla classifica di Serie A. Ma con vantaggio ridotto e calendario difficile

Daniele Triolo

'La Gazzetta dello Sport' oggi in edicola ha parlato del Milan di Stefano Pioli, alla luce dello 0-0 di 'San Siro' contro il Bologna. Il Diavolo, infatti, è ancora in vetta alla classifica in Serie A con 67 punti. Ma nelle prossime sette partite i rossoneri affronteranno, in teorie, avversarie più impegnative rispetto a Napoli e Inter.

Il calendario, ha commentato la 'rosea', ha giocato un brutto scherzo al Milan di Pioli nel girone di ritorno. I rossoneri, infatti, hanno pareggiato 0-0 con la Juventus, battuto fuori casa Inter (2-1) e Napoli (1-0). Hanno, però, dilapidato tutto, perdendo a 'San Siro' contro lo Spezia (1-2), e pareggiando contro Salernitana (2-2), Udinese (1-1) e ieri Bologna.

Le piccole, per il Milan, sono diventata un bel problema. Una decina di punti che Pioli considerava sicuri sono andati persi e pesano nell'economia del campionato. Adesso il calendario diventa complicato per il Diavolo. Che, domenica prossima, se la vedrà in trasferta contro il Torino di Ivan Jurić.

 Zlatan Ibrahimovic e Ante Rebic (attaccanti AC Milan) al termine di Milan-Bologna 0-0 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Poi avrà, nell'ordine, Genoa, Lazio, Fiorentina, Hellas Verona, Atalanta e Sassuolo, disputando fuori casa le sfide contro biancocelesti, scaligeri ed emiliani. Non c'è una partita 'facile'. Lo era Milan-Bologna di ieri sera, ma dopo 33 tiri è uscito fuori un deludente 0-0. I problemi del Milan sono stati, di fatto, quelli degli ultimi tempi.

Brahim Díaz si è perso, Rafael Leão attraversa una fase di involuzione, Ante Rebić è un oggetto misterioso e Olivier Giroud non trova la via del gol. Con un attacco così asfittico, pensare di fare punti è utopia. Anche Sandro Tonali sembra essere andato in riserva dopo aver trascinato la squadra per quasi un anno.

Meno male che la difesa resta affidabile: non prende gol da 4 partite. Poi c'è anche la serenità di Pioli, che non ha mai perso il controllo, neanche nei momenti più difficili dell'annata. È lui, forse, il vero top player al quale il Diavolo può aggrapparsi nella volata Scudetto con Napoli e Inter. Milan, nuovo trequartista dalla Ligue 1? Le ultime news di mercato >>>

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di