Gazzetta – La trattativa tra Milan e UEFA è impossibile: ecco i motivi

La Gazzetta dello Sport riporta come sia impossibile che ci sia in corso una trattativa tra Milan e UEFA per quanto riguarda il FPF

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME MILAN – In questi giorni sta circolando tra i media la notizia di una possibile trattativa tra il Milan e la UEFA per cercare un accordo che possa giovare ad entrambe le parti. I rossoneri vorrebbero allungare al 2022 e non al 2021 il raggiungimento del pareggio di bilancio e magari togliere come massima pena l’esclusione dalle Coppe. L’organo europeo dal canto suo vuole evitare di vedersi sconfessata ancora una volta dal TAS di Losanna.

Tuttavia, come scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ questa mattina è impossibile che ci sia una trattativa tra il club rossonero e la UEFA. Prima di tutto per un motivo di buon senso: per quale motivo Nyon dovrebbe scendere a patti con un club mentre nello stesso momento ne sta sanzionando un altro (il Manchester City)? Ma soprattutto da un punto di vista giuridico. C’è infatti in corso un procedimento disciplinare che si concluderà per fine maggio/inizio giugno. La sentenza, dunque, arriverà.

Un’altra indiscrezione riporta che il Milan avrebbe rinunciato al ricorso al TAS, ma questo non riguarderebbe il ricorso più importante. Il club rossonero, in caso di un’altra squalifica dalle Coppe, come si comporterebbe? Continua a leggere>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy