Gattuso rivendica: “Abbiamo vinto con grinta e tecnica, non per il modulo”

Il passaggio al 4-4-2 ha portato grandi benefici al Milan, ma secondo Rino Gattuso non basta la svolta tattica per spiegare il successo dei rossoneri

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Ieri il Milan ha travolta la difesa della Sampdoria con tre reti e a firmarle sono stati i giocatori chiave della rosa. Ad aprire le danze ci ha pensato Cutrone, poi è stata la volta di Higuain e infine quella di Suso. Il “Diavolo” ha confermato di essere una delle squadre più prolifiche del campionato e soprattutto ha dimostrato di poter reggere bene il modulo con due punte, anche al netto di qualche problema difensivo di troppo. Eppure, il segreto del successo, non passa dal cambio di modulo, non secondo Rino Gattuso almeno.

Il tecnico, mette in evidenza “TuttoSport” in edicola questa mattina, più che sulla tattica si è concentrato su altri aspetti nel post partita di ieri: “Mi sembra riduttivo dire che abbiamo vinto per il modulo ieri, abbiamo vinto perchè abbiamo messo in campo veemenza, cattiveria e anche tecnica”. Grinta e tecnica quindi, sono questi i capisaldi del Milan targato Gattuso, prima ancora della tattica che può anche contare su un gruppo compatto e tutto dalla sua parte: “Vedo ogni giorno che i ragazzi mi seguono” e questa, probabilmente, è la cosa più importante in vista di quella striscia di 7-8 partite in cui il Milan dovrà “stare sul campo senza avere paura e stare sul pezzo, allora a quel punto si potrà dire che avremo un’identità”. A prescindere dai moduli.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE NOSTRE PAGELLE DEL MATCH

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy