Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

NEWS MILAN

Fiorentina-Milan con Giroud titolare. Ibrahimovic in Champions League

Zlatan Ibrahimovic ed Olivier Giroud (attaccanti AC Milan) | Milan News (Getty Images)

Olivier Giroud dovrebbe giocare dal 1' in Fiorentina-Milan di sabato sera. Zlatan Ibrahimovic, invece, sarà in campo da titolare a Madrid

Daniele Triolo

Il 'Corriere dello Sport' oggi in edicola, parlando di Olivier Giroud e Zlatan Ibrahimovic, attaccanti del Milan, ha spiegato il modo in cui il tecnico rossonero Stefano Pioli intende portare avanti la staffetta tra i due esperti centravanti. Con tutta probabilità, infatti, sarà Giroud a giocare titolare sabato sera in Fiorentina-Milan di Serie A, con Ibrahimovic, al contrario, in campo dal 1' al 'Wanda Metropolitano' per la sfida di Champions League contro l'Atlético Madrid.

Per il 'CorSport', evidentemente è una questione di importanza e di priorità. Quello di Firenze, infatti, sarà un match delicato. Ma con altre 25 giornate di campionato da giocare. Quello in Champions, invece, sarà l'ultima chiamata rossonera per tentare una miracolosa qualificazione agli ottavi di finale. E se Pioli vorrà davvero giocarsi tutte le carte a sua disposizione, allora dovrà schierare Ibra contro il 'Pistolero' Luís Suárez.

Finora era accaduto il contrario: Giroud titolare nell'attacco del Milan in Champions League, Ibrahimovic in campionato. Ora, però, l'esigenza è diventata quella di gestire sforzi e fatiche dello svedese, che, almeno per il momento, fa fatica a sostenere troppi impegni ravvicinati. Considerando, poi, che Zlatan è anche stato impegnato con la sua Nazionale, mentre Giroud, lasciato a casa dalla Francia e rimasto ad allenarsi a Milanello, la scelta di Pioli sembra anche essere piuttosto semplice e scontata.

Giroud, quindi, sarà chiamato a Firenze a 'scaldare' il posto ad Ibrahimovic, lasciandogli magari l'ultimo scorcio di partita. Il francese sarà più fresco e spera di tornare decisivo. Nell'ultima gara giocata da titolare in campionato, ha deciso Milan-Torino 1-0. Ibra, invece, proverà a guidare il Milan nella sua impresa in Champions, competizione in cui ha già segnato 48 reti in 122 partite, l'ultima il 4 aprile 2016 nel 2-2 tra PSG e Manchester City.

Pioli, perché no, potrebbe anche decidere di far giocare insieme Giroud e Ibrahimovic, tanto in Fiorentina-Milan quanto in Atlético Madrid-Milan. Dipende da come si metteranno le due partite. Con l'auspicio che il Diavolo possa, però, centrare due vittorie che sarebbero di capitale importanza per il prosieguo della stagione. Milan, duello con la Juventus per un top player in Serie A. Le ultime >>>

tutte le notizie di