Difensore: il Milan sbatte contro un muro. A Pioli manca un pezzo

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Fallita la missione della dirigenza di regalare un difensore in più a Stefano Pioli. Che dovrà fare di necessità virtù

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stefano Pioli Milan

Calciomercato Milan: Pioli resta senza il difensore

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILANStefano Pioli resta all’asciutto. Come ricordato dal quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, la sessione ‘estiva’ di calciomercato del Milan si è conclusa senza l’acquisto di un difensore centrale.

Diavolo, dunque, privo di quel colpo in difesa che, tanto a livello tecnico quanto a livello numerico, sarebbe servito assolutamente. Sono stati tanti, in questo periodo, i profili sondati dal Milan per rinforzare la retroguardia: da Nikola Milenković e Germán Pezzella della Fiorentina a Wesley Fofana del Saint-Etienne (poi finito al Leicester City), passando per Kristoffer Ajer dal Celtic fino ad arrivare agli ultimi nomi rimasti in ballo. Ovvero Takehiro Tomiyasu (Bologna), Matija Nastasić e Ozan Kabak (Schalke 04), Antonio Rüdiger (Chelsea) e Mohamed Simakan.

Una lunga serie di Piani A, B, C e via discorrendo non concretizzati. E che hanno lasciato Paolo Maldini e Frederic Massara con il cerino in mano. Ieri il Milan ha provato, principalmente, per Kabak, Simakan e Rüdiger. Il rilancio rossonero nella notte tra domenica e lunedì, però, non ha convinto lo Schalke 04 a mollare il turco. Così il Diavolo si è spostato su Simakan, offrendo, però, tra bonus e parte fissa fino ad un massimo di 15 milioni di euro più il 20% sulla futura rivendita a fronte di una richiesta più alta (20) dei francesi. Nulla di fatto.

Nel frattempo, tenuti vivi anche i contatti per Rüdiger, che ha anche avuto una conference call con Maldini e Massara. Qui, però, il problema è sorto con il Chelsea: troppo alte le richieste per il prestito secco e per la compartecipazione del pagamento dell’ingaggio del calciatore tedesco. Il Milan, quindi, come si era già capito dalle parole di Massara prima del match contro lo Spezia, ha soprasseduto ed aspetterà la sessione di mercato di gennaio per future opportunità. Toccherà a Pioli, adesso, lavorare con quanto c’è già in casa rossonera. Sperando, naturalmente, che l’emergenza difensiva finisca il prima possibile. CALCIOMERCATO MILAN 2020: RESOCONTO, GIUDIZI, ANALISI … E SONDAGGIO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy