Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-INTER

Derby Milan-Inter 1-1, Pioli: “Bicchiere mezzo pieno. Siamo da scudetto”

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) durante Atalanta-Milan (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato così dopo il pareggio contro l'Inter nel derby. Ecco perché il bicchiere è mezzo pieno

Renato Panno

Dopo il pareggio nel derby per 1-1, Stefano Pioli guarda con ottimismo al futuro. L'allenatore del Milan ha sottolineato lo spirito della sua squadra e si è detto contento della crescita dei suoi ragazzi rispetto ad un anno fa. Queste alcune delle sue dichiarazioni post-partita riportare dal 'Corriere dello Sport': "Il bicchiere è mezzo pieno. Le partite ovviamente le prepari per vincere, ma è stata complicata e difficile, i giocatori sono stati generosi. La prestazione è stata positiva contro una squadra molto forte, abbiamo dimostrato di essere forti anche noi. Molto cresciuti rispetto a un anno fa".

Sulla squadra: "Guardate che differenza di età media c’è tra noi e l’Inter nell’undici titolare. Ora ci giochiamo le partite con più convinzione. L’Inter è sicuramente tra le più forti del campionato, qualche difficoltà ci sta, in alcune situazioni siamo stati più bravi noi e in altre più bravi loro. Lotteremo fino alla fine, con altre tre, quattro squadre".

Sui recuperi: "Il recupero di Rebic è importantissimo perché ha caratteristiche fondamentali per la squadra. C’era bisogno, a Leao abbiamo tirato il collo in queste settimane e si è visto che era meno brillante del solito anche se anche lui ha dato tutto per la squadra. Ora dobbiamo recuperare anche Messias".

Sulla partita: "La reazione c’è stata. Siamo andati sotto col rigore su un nostro errore mentre provavamo a gestire. Abbiamo mantenuto le nostre idee. Potevamo cercare di più Zlatan e appoggiarci di più su di lui, ma siamo stati comunque pericolosi e abbiamo combattuto pallone su pallone. Siamo ambiziosi, il club mi ha messo a disposizione un potenziale importante. Quelli che sono entrati stasera sono giocatori forti, ho la fortuna di allenare tanti giocatori bravi e dobbiamo mantenere questa voglia di lavorare insieme e mantenere questa disponibilità".  Rinnovo Romagnoli sempre più complicato: il Milan studia una soluzione low cost per sostituirlo

tutte le notizie di