Coronavirus – Cassa integrazione in Serie B e C? La possibilità c’è

Secondo quanto scrive la ‘Gazzetta dello Sport’, i giocatori di Serie B e di Serie C potrebbero finire in cassa integrazione a causa del Coronavirus

di Antonio Tiziano Palmieri
Serie A - Campionato sospeso SERIE B SERIE C

ULTIME NEWS – Stando a quanto scrive la Gazzetta dello Sport, i calciatori di Serie B e di Serie C potrebbero finire in cassa integrazione.

Il Coronavirus sta completamente rivoluzionando la vita di tutti i giorni, e di conseguenza anche quella delle così dette “categorie privilegiate”, quali sono i calciatori. La proposta del taglio degli stipendi su cui i club stanno lavorando è stata accolta dalla FIGC, e presto arriverà al Governo. Il documento comunque, prevede differenti trattamenti a seconda della serie in cui si milita. In questo senso, per i lavoratori non sportivi ed eventualmente anche agli sportivi di B e C, c’è la richiesta di estensione della cassa integrazione. Dunque, per la prima volta nella storia, i calciatori potrebbero finire in cassa integrazione.

Nel frattempo, le notizie di calciomercato non si fermano. I 3 big che il Milan ha in rosa sono tutti in bilico, per ragioni differenti, per la prossima stagione. Clicca qui per sapere le ultime a riguardo >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy