Calciomercato Milan – Ibrahimovic si ripaga da solo: ecco perché

Zlatan Ibrahimovic torna a giocare nel Milan. L’ingaggio dell’attaccante svedese potrà portare in dote ai rossoneri tanti punti ma anche tanti soldi in più

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILANZlatan Ibrahimovic si ripagherà da solo. Con questo auspicio, secondo il quotidiano ‘Tuttosport‘ questa mattina in edicola, il Milan ha deciso di riportare l’attaccante svedese in rossonero. Un piano, dunque, che va ben al di là del mero orizzonte di campo e che si allarga in altri ambiti.

Dal punto di vista tecnico, infatti, ha sottolineato il quotidiano torinese, su Ibrahimovic c’è più di qualche dubbio: il bomber scandinavo è reduce da due anni in Major League Soccer, campionato non particolarmente competitivo, e la sua ultima esperienza europea, terminata a marzo 2018, in Premier League con il Manchester United, era stata funestata da un grave infortunio al ginocchio.

Il Milan, però, da Ibrahimovic non vuole soltanto prestazioni convincenti sul campo. Il progetto, infatti, si compone di tanti voci che potrebbero permettere di auto-sostenere, in pratica, l’investimento effettuato per il centravanti, ovvero circa 15 milioni lordi in caso di conferma per altri dodici mesi dopo il termine di questa stagione. Ma come farebbe Ibrahimovic a ripagare … Ibrahimovic? Semplice, iniziando dagli sponsor.

La visibilità globale del fuoriclasse di Malmö, infatti, potrebbe aiutare la società a trovare nuove sponsorizzazioni. Inoltre lo svedese, idolo rossonero, può contribuire a portare più gente allo stadio ed a dare una bella spinta alla campagna abbonamenti lanciata dal club meneghino per il girone di ritorno. Nonché, naturalmente, incentivare l’acquisto di magliette originali AC Milan con il suo numero e nome sulle spalle.

Poi ci sono gli aspetti legati alla capacità di Ibrahimovic di risollevare ambiente, squadra e migliorare la classifica del Milan. Secondo regolamento della Lega Serie A, ballano alcuni milioni di differenza, verso il basso o verso l’alto, a seconda della posizione finale di ogni squadra nella graduatoria del campionato. Anche questo potrebbe essere un fattore per le asfittiche casse della società rossonera.

Il fondo Elliott Management Corporation ha derogato dalla sua linea verde appositamente per Ibrahimovic perché convinto che, con lui in campo e nello spogliatoio, i ragazzi di talento che ha il Milan in rosa, oggi troppo discontinui, possano crescere più in fretta, dal punto di vista tecnico e motivazionale. Un esempio su tutti? Rafael Leão, potenziale campione in erba, le cui potenzialità, ad oggi, sono quasi del tutto inespresse.

Se Ibrahimovic, davvero, riuscirà ad assolvere a tutti questi compiti ‘extra-campo’, gli effetti saranno molto positivi, anche economicamente, per il Milan. Diavolo che, comunque, a gennaio, per finanziare qualche colpo in entrata, dovrà cedere qualche suo elemento. Un top player, in particolare, rischia un clamoroso taglio! Per scoprire di chi si tratta, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy