Calciomercato Milan – A gennaio si cede: ecco i maggiori indiziati

Calciomercato Milan – A gennaio si cede: ecco i maggiori indiziati

Il Milan, durante la sessione invernale di calciomercato, si rinforzerà ma provvederà anche a cedere qualche suo calciatore: questa la lista dei partenti

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Come sottolineato dal ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola, il calciomercato di gennaio del Milan, al di là di quello che sarà l’esito della vicenda relativa al possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic, resterà strettamente legato alle cessioni. Se verrà piazzato qualche colpo in uscita, infatti, aumenterà il margine di manovra economica a disposizione di Paolo Maldini, Zvonimir Boban e Frederic Massara, dirigenti rossoneri responsabili del mercato.

I possibili partenti, secondo il quotidiano romano, sono quattro: i difensori Davide Calabria e Ricardo Rodríguez, il centrocampista Franck Kessié e l’attaccante Fabio Borini. Dei primi due, però, ne partirà soltanto uno, altrimenti il reparto terzini verrebbe ridotto ai minimi termini. Per il ‘CorSport‘, è lo svizzero che starebbe spingendo di più per andare via dal Milan: ormai riserva di Theo Hernández, ieri ha incontrato la dirigenza a ‘Casa Milan‘ con il suo procuratore.

L’eventuale cessione di Ricardo Rodríguez, che interesserebbe al Borussia Dortmund ed all’Everton, farebbe propendere per una permanenza di Calabria almeno fino a giugno. Non si parla neanche più del rinnovo di contratto del numero 2 rossonero, scavalcato dall’amico Andrea Conti nelle gerarchie di Stefano Pioli nel ruolo di terzino destro titolare del Diavolo. Calabria, cresciuto nel vivaio del Milan, potrebbe tornare utile, in estate, per realizzare una cospicua plusvalenza in bilancio.

Di fatto, già con la testa lontano dal Milan l’ivoriano Kessié, che ha rotto con l’ambiente: Pioli, tecnicamente, gli preferisce altri giocatori e, nonostante per domani, in occasione di Milan-Napoli, dovrebbe tornare regolarmente nell’elenco dei convocati, ormai è di fatto fuori dal progetto milanista. Meglio, insomma, che parta a gennaio, soprattutto se riuscirà a garantire una plusvalenza di una decina di milioni di euro rispetto ai 16 che, attualmente, vale a bilancio.

Infine, c’è Borini: ha giocato gli ultimi minuti del suo campionato (sono 70 totali …) alla seconda giornata, il 31 agosto a ‘San Siro‘ contro il Brescia. Per di più, il suo contratto è in scadenza. Pertanto, sarebbe meglio che il Milan recuperasse qualche milione a gennaio. Piace al Torino. In entrata, invece, il Milan sembra aver lasciato cadere una pista davvero interessante: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy