Il Milan vola con le sue ali: Castillejo e Rebic i migliori del 2020

MILAN NEWS – Samu Castillejo e Ante Rebic sono le sorprese più belle del 2020 di un Milan che adesso non può più fare a meno delle sue ali

di Renato Panno, @PannoRenato
Samuel Castillejo Ante Rebic

MILAN NEWS – Non c’è ombra di dubbio che la stagione del Milan sia stata al di sotto delle aspettative. Ogni anno, in sede di calciomercato estivo, i proclami su un ritorno in Champions League si sprecano, salvo poi smaterializzarsi a stagione in corso. L’arrivo di Marco Giampaolo ha fatto fare ai rossoneri diversi passi indietro dopo la gestione di Gennaro Gattuso, che nella scorsa stagione non ha agguantato la Champions League per un solo punto. Stefano Pioli ha cercato di mischiare un po’ le carte facendo un buonissimo lavoro dal punto di vista delle prestazioni, ma anche della valorizzazione dei giocatori.

Il ritorno di Zlatan Ibrahimovic ha messo più ordine in un Milan troppo giovane e senza esperienza. Oltre a questo, il vero capolavoro di Pioli è stato quello di riprendere due giocatori che sembravano poco più che comparse fino a quel momento: Samu Castillejo e Ante Rebic. Lo spagnolo ha sempre vestito i panni di vice-Suso nel 4-3-3 rossonero fino ad un cambiamento epocale difficilmente pronosticabile. L’ex Genoa e Liverpool, che negli ultimi anni è stato il leader tecnico assoluto della squadra, ha accusato un calo di rendimento preoccupante che ha indispettito non poco i tifosi rossoneri. Da qui la decisione di modificare le gerarchie, con Castillejo che si è trovato prontissimo a cogliere l’occasione e si è messo alle spalle il collega e connazionale, ceduto poi al Siviglia a gennaio.

Strana anche la situazione legata a Rebic. Il croato è arrivato in prestito biennale dall’Eintracht Francoforte, con André Silva che ha fatto il percorso opposto. Marco Giampaolo prima e Stefano Pioli poi lo hanno considerato pochissimo. Da gennaio in poi, però, è successo qualcosa. Lo stesso Pioli in conferenza stampa ha spesso dichiarato di averlo trovato molto più motivato al ritorno dalle vacanze natalizie. Il risultato? 7 gol e 2 assist e palma di miglior marcatore rossonero in poco più di due mesi.

Adesso il Milan si gode le proprie ali, consapevole che al ritorno in campo non sia più possibile fare a meno del loro rendimento. L’obiettivo? Ripartire da loro per l’attacco. Uno scherzo fino a qualche mese fa che si è trasformato in una delle poche certezze su cui costruire il futuro.

Intanto ecco la nostra intervista esclusiva a Mauro Milanese: LEGGI QUI LE SUE DICHIARAZIONI >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy