Milan-Sampdoria, Pioli: “Ibrahimovic e Leao ci hanno dato qualcosa in più”

Milan-Sampdoria, Pioli: “Ibrahimovic e Leao ci hanno dato qualcosa in più”

Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha commentato ai microfoni di ‘Milan TV’ la sfida Milan-Sampdoria di ‘San Siro’: le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILANStefano Pioli, tecnico rossonero, ha commentato ai microfoni di ‘Milan TV‘ la sfida Milan-Sampdoria di ‘San Siro‘. Queste le dichiarazioni di Pioli:

Sulla mancanza di killer instinct sotto rete: “Ci sta penalizzando, i grandi numeri non mentono mai. È il nostro tallone d’Achille e dovrò trovare una soluzione. Non abbiamo giocato tanto lucidi, ma era abbastanza lecito aspettarselo dopo la sconfitta con l’Atalanta. Abbiamo avuto tante situazioni sporche che avremmo potuto finalizzare. Ci sono delle situazioni a livello tecnico e di precisione che dovranno essere migliorate. Dispiace, volevamo tutti tornare a vincere e migliorare la classifica e dare un segnale”.

Sul passaggio al 4-2-3-1: “Abbiamo iniziato con il 4-2-3-1, con Rade Krunić vicino a Ismaël Bennacer e Giacomo Bonaventura più pronto fra le linee. Abbiamo caratteristiche per provare posizioni diverse. Nel primo tempo siamo stati più equilibrati e più lucidi e più geometrici, ma con meno intensità. Nel secondo tempo meno ordinati ma abbiamo creato molto di più”.

Sui problemi di personalità del Diavolo che sbaglia tante scelte: “È anche un problema di fiducia, è chiaro che la sconfitta di Bergamo ci ha tolto un po’ di certezza ed entusiasmo. Fare una partita generosa e “arruffona” ci stava oggi, non riuscire a trovare il tiro o il pallone giusto ci deve comunque costringere a dare di più in termini di scelte e gesti tecnici. Tante situazioni che anche oggi ci penalizzano, poi giustamente le prestazioni vengono giustamente giudicate dal risultato ed oggi ci è mancato poco per dire che abbiamo fatto una prestazione buona”.

Su Zlatan Ibrahimovic e Rafael Leao in coppia: “Ci hanno dato qualcosa in più. Leao con le sue accelerazioni, Ibrahimovic con la sua presenza in area. Negli ultimi minuti andava sfruttato diversamente ma non siamo abituati a questa soluzione. Dovremo migliorare”.

Sulla prossima partita a Cagliari: “È il momento di scuotere la squadra per cercare uno sforzo superiore, non siamo distanti dal tornare a vincere le partite ma ci manca ancora qualcosa”.

Per le pagelle dei calciatori rossoneri stilate dalla redazione di ‘PianetaMilan.it‘ al termine del match di ‘San Siro‘, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy