Milan-Lazio – Kessie che ti succede? Ombra di sé stesso e Krunic scalpita..

Milan-Lazio – Kessie che ti succede? Ombra di sé stesso e Krunic scalpita..

Il centrocampista del Milan Franck Kessie è in un momento davvero negativo: prestazioni al di sotto delle sue qualità e dietro Krunic scalpita per giocare

di Alessio Roccio, @Roccio92

MILAN-LAZIO – Reduce da un’estate calda, ben più di quanto magari si poteva aspettare, al centro di numerose voci e indiscrezioni di mercato. Alla fine, però, Franck Kessie è rimasto al Milan, forse non per amore ma semplicemente perché le offerte giunte in via Aldo Rossi non hanno soddisfatto né il club rossonero né tantomeno il centrocampista ivoriano.

Sta di fatto che l’ex mezzala dell’Atalanta non sta rendendo al meglio. Con Giampaolo prima e con Pioli ora, Kessie ha sempre trovato spazio in campo, ma del centrocampista dominante che a tratti abbiamo ammirato l’anno scorso e soprattutto il primo anno di Milan nemmeno l’ombra. L’ivoriano alle volte sembra spaesato e confuso, tanto da commettere errori banali in fase di impostazione. Passaggi sbagliati in orizzontale a pochi metri dal compagno di squadra sono l’emblema di un momento profondamente negativo che sta vivendo.

Forse Kessie avrebbe bisogno di una panchina terapeutica, quest’ultima in grado di riportare al gol Suso e Piatek (contro il Lecce). Il numero 79 rossonero ha giocato titolare tutte le gare di questo campionato, ad eccezione di quella di Udine quanto subentrò dalla panchina. Scalpita Rade Krunic, che contro la Lazio potrebbe avere una chance dal 1′. Il bosniaco è entrato bene in campo contro il Lecce e un’occasione da titolare potrebbe anche meritarsela.

Nello stesso ruolo non è da dimenticare Jack Bonaventura che ha giocato titolare contro il Genoa, nell’ultima gara di Giampaolo, ed è entrato in campo nei minuti finali contro la SPAL. Lui, più di ogni altro, è mancato la passata stagione. Ora, se recuperato al meglio, andrà certamente sfruttato a dovere e con un Kessie così potrebbero non esserci troppi dubbi… Quella di domani potrebbe essere davvero la partita della svolta: continua a leggere>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy