Milan, il problema principale è l’attacco: i numeri che preoccupano

Milan, il problema principale è l’attacco: i numeri che preoccupano

Come riporta da gazzetta.it, Il Milan ha un grosso problema da risolvere: in Serie A nessuno tira in porta meno della squadra di Giampaolo

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME NEWS MILAN – Certo, le tre sconfitte preoccupano, così come la classifica, ma per migliorare la situazione c’è un bisogno disperato di risolvere un problema che “tormenta” il Milan dall’inizio della stagione. La fase offensiva. In tanti, così come ricordato da gazzetta.it, si concentrano su Krzysztof Piatek, che ha segnato solo due gol su rigore, ma in realtà è proprio il gioco della squadra di Giampaolo che fa fatica a svilupparsi.

Fino a questo momento il Milan ha segnato complessivamente 4 gol, come la Sampdoria ultima in classifica: solo l’Udinese ha fatto peggio (3). Ma il dato ancora più clamoroso è un altro: i rossoneri sono ultimi nella classifica dei tiri nello specchio: 16, contro i 45 della Lazio che è la prima. Ultimi anche nella classifica della percentuale di tiri nello specchio, mentre sono a metà graduatoria per tiri generali. Gli unici gol su azione sono stati quelli di Hakan Cahanoglu contro il Brescia e Rafael Leao contro la Fiorentina.

Dopo le buone cose viste contro il Torino, con Piatek che ha sprecato delle ghiotte occasioni per chiudere la partita, la squadra è ricaduta contro la viola, in cui la fase offensiva è stata nuovamente deficitaria. Non è solo questione dell’attaccante polacco o del sistema di gioco, ma il problema deve essere risolto e Giampaolo lo sa bene. E’ arrivato il momento di svoltare. Intanto secondo i media spagnoli, potrebbe esserci un clamoroso scambio tra Milan e Real Madrid, continua a leggere >>>

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy