Maldini a Sky: “Difendiamo Giampaolo, manca personalità”

Maldini a Sky: “Difendiamo Giampaolo, manca personalità”

Ecco le parole a Sky Sport del direttore tecnico rossonero, Paolo Maldini, che conferma Giampaolo dopo Milan-Fiorentina

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ULTIME MILAN – Ecco le parole a Sky Sport del direttore tecnico del Milan, Paolo Maldini: “Ripeto quello che ho detto domenica, l’allenatore lo difendiamo, lo abbiamo scelto e ci crediamo. Certo, 4 sconfitte sono troppe e il gioco non c’è, ma sapevamo delle difficoltà. La via d’uscita è il lavoro, il gioco non scorre come dovrebbe e anche i giocatori devono fare autocritica, paghiamo qualcosa in personalità puntando sui giovani e sono cose che vanno considerate”.

Sulle colpe: “La colpa è di tutti, non abbiamo dato uno spettacolo bellissimo lo scorso anno a livello di gioco, i tifosi ci hanno sempre sostenuto. La manifestazione di stasera è da condividere, è anche giusto. C’è l’idea di fare un’autocritica generale, sappiamo che le situazioni possono cambiare, ora sembra tutto buio, ma la via d’uscita c’è sempre”.

Sulle cause delle difficoltà: “Nel precampionato abbiamo fatto bene contro grandi squadre, giocando bene anche se rimaneggiando, poi tornando le nostre sicurezze sono diminuite con il traffico in mezzo al campo. Una spiegazione dell’involuzione da Torino? Forse dipende da San Siro, la maglia e la storia è pesante e questo pesa molto sui nuovi arrivati. Abbiamo una squadra di bravi ragazzi, forse ci aspettiamo reazioni diverse, come il tirare fuori gli attributi. Affidarsi a giocatori di talento ma giovani, sapevamo che poteva creare delle difficoltà”.

Sulle strade alternative: “Il calcio non è limitato ad un modulo, ad un numero, le variabili sono tante, devi essere pronto a  capire dove c’è spazio e dove far male”.

Intanto, ecco le parole di Giampaolo: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy