Savicevic: “Bisogna essere fiduciosi e pensare che il calcio ripartirà”

Dejan Savicevic, ex calciatore del Milan dal 1992 al 1998, oggi Presidente della Federcalcio del Montenegro, preoccupato per la pandemia da coronavirus

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Dejan Savicevic

NEWS MILANDejan Savicevic, ex calciatore del Milan di Fabio Capello per tante stagioni, dal 1992 al 1998, ed oggi Presidente della Federcalcio del Montenegro, ha parlato in esclusiva per ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola. Queste le dichiarazioni di Savicevic sulla situazione coronavirus nel suo Paese rispetto all’Italia.

“Più o meno uguale. Anche se l’allarme è minore perché non ci sono tutti questi numeri di contagi e morti. Mi dispiace tanto per quello che è successo in Italia, ma anche in Inghilterra e in Spagna. Credo che un po’ tutti abbiano sottovalutato il problema, d’altra parte non è facile combattere quello che non vedi. L’Italia è partita prima e ha pagato un prezzo alto, gli altri a ruota hanno commesso gli stessi errori. Ma bisogna essere fiduciosi e pensare che il calcio ripartirà, dopo che sarà ripartita la vita di tutti. La vita normale, non la quarantena in case più o meno confortevoli”. LEGGI QUI L’INTERVISTA COMPLETA >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy