Roback: “Ho scelto il Milan con l’istinto. Ecco cosa mi ha detto Ibrahimovic”

Roback: “Ho scelto il Milan con l’istinto. Ecco cosa mi ha detto Ibrahimovic”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Emil Roback, giovane attaccante del Milan, ha rilasciato un’intervista ai microfoni dell’Expressen

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Emil Roback Milan-Novara

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSEmil Roback, giovane attaccante del Milan, che ha fatto una bellissima figura nel primo test stagionale contro il Novara, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’Expressen. In primo piano come sempre Zlatan Ibrahimovic: “Sa esattamente la mia situazione, ha vissuto tutto questo quando era giovane. Mi ha detto che all’inizio sarà difficile, ma che devo essere paziente. Certo che per me è una garanzia averlo qui al club, è svedese e sa come funziona tutto”.

La scelta di Roback

L’attaccante ha spiegato anche la sua scelta di andare al Milan: “Alla fine ho scelto il Milan. Ho scelto con il mio istinto, anche se sapevo che l’Arsenal aveva già un accordo con Hammarby. Una volta arrivato a Milano è stato tutto fantastico. Ho visitato Milanello e la struttura è fantastica. Primo allenamento? Era il 1° settembre quando mi sono allenato per la prima volta con la prima squadra, ma non ero ansioso. Ero curioso di mettermi alla prova anche perché il club aveva investito molti soldi su di me”.

L’amichevole contro il Novara

“Di solito non sono nervoso prima di una gara ma questa volta lo ero. Ho iniziato in panchina, poi quando sono entrato in campo ho cercato di giocare semplice, senza esagerare. Poi Ibra mi ha detto di mostrare cosa sapevo fare e puntare gli avversari. Ed è quello che ho fatto”.

Che concorrenza

“Retroscena? Il Milan mi seguiva, ma continuavo a dirmi che non sarei andato in Italia perché allora ero pronto per il trasferimento in Inghilterra e all’Arsenal. Ho detto al mio agente che non volevo andare al Milan. Avevo capito che sia l’Arsenal e sia il Bayern Monaco erano interessati. Soprattutto gli inglesi volevano investire su di me”.

GALLIANI NON CI SARA’ QUESTA SERA. I MOTIVI >>>

BAKAYOKO, MOMENTI DECISIVI >>>


 


 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy