Pato: “Il Milan è sempre nel mio cuore, ecco il ricordo più bello”

MILAN NEWS – Alexandre Pato, ex attaccante del Milan, ha ricordato il suo passato rossonero ai microfoni di ‘Sky Sport’. Ecco le sue parole

di Renato Panno, @PannoRenato
Milan-Inter Pato 2010-2011

MILAN NEWS -Alexandre Pato, ex attaccante del Milan, ha ricordato il suo passato rossonero ai microfoni di ‘Sky Sport’. Ecco le sue parole

Sull’arrivo in Italia: “Quando ho deciso di venire in Italia, ho incontrato il mister e tutti i giocatori. E’ stata una grande responsabilità. Essere campione fuori dal Brasile nella squadra più forte del mondo è stato bellissimo. Tutti i campioni del Milan avevano un rispetto e un’umiltà incredibile. Ho imparato da loro ad essere umili, ci sono solo cose belle da ricordare”.

Sul momento attuale: “Oggi ho 30 anni e ho girato il mondo. Ho la testa diversa da quel periodo ed è normale. Ho più esperienza, la cosa che mi fa dispiacere sono stati gli infortuni, ma io sapevo che non era solo giocare a calcio, ma anche gli allenamenti. Ricordo comunque tutto in maniera positiva, le amicizie e lo scudetto. Oggi so cosa devo fare, sto facendo bene adesso al San Paolo e cerco la Nazionale. Non è facile, ma io ci sto provando”.

Sul gol contro il Barcellona: “Ancora oggi sto provando a fare gol in quel modo. Lui (Ambrosini ndr) mi fa vedere molti video su YouTube, mi ha fatto anche un assist a Madrid. Ho avuto anche fortuna in quell’occasione. Questi di Barcellona e Madrid sono ricordi stupendi, la mia forza è la velocità, sono giovane e sto lavorando tanto su questo. Quando sono andato in Spagna ci provavo a fare sempre quel tipo di gol. Molti giocano vicino alla linea di metà campo, con il Barcellona ho visto quel buco e sono andato dentro”.

Sugli infortuni: “Purtroppo con gli infortuni ho perso fiducia, mi chiedevo perché non riuscivo a fare le cose di prima. Non ci credevo che succedeva questo. Oggi capisco di più il mio fisico e la mia testa, in quel periodo era diverso. Dovevo fare lavori diversi in quel periodo, spero però che tutti ricordino il mio miglior momento nel Milan”.

Su Milan-Udinese 4-4: “Mi ricordo quella partita, invece di calciare, stoppo e faccio gol di sinistro. Ma ricordo anche il derby che era speciale, ho fatto il primo gol velocissimo. Ricordo bene anche la partita a Verona contro i Chievo. La cosa più bella però è stata festeggiare dopo essere tornati da Roma”.

Su un possibile ritorno in Italia: “Il Milan mi è rimasto nel cuore, quando me ne sono andato dovevo mettermi a posto. Oggi il Milan sta cercando di riprendersi, vorrei vincere qui in Brasile quest’anno ma in futuro non si sa, per adesso sono concentrato però”.

Intanto ecco altri ricordi firmati Ambrosini, Oddo e Abbiati, continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy