Montella: “Rubavo i segreti a van Basten. Ma che attaccante Virdis!”

Vincenzo Montella, ex allenatore del Milan, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ ricordando aneddoti del suo passato di grande bomber in Serie A

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Vincenzo Montella Fiorentina

NEWS MILANVincenzo Montella, ex allenatore del Milan per una stagione e mezza, dal giugno 2016 al novembre 2017, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport‘, in diretta con il suo ex compagno di squadra nella Roma, l’argentino Abel Balbo, per rispondere ad alcune domande dei tifosi a casa.

Alla domanda sulle esperienze in panchina più significative, Montella ha risposto: “Mi piacciono tutte le esperienze che ho fatto, ma la prima alla Roma quando fui catapultato dai Giovanissimi alla Prima Squadra è stato un salto che non prevedevo. Ho avuto grandissime responsabilità e grandissimo entusiasmo. Poi mi sono divertito a Catania, a Firenze la prima volta che sono andato, ho allenato il Milan, in cui sognavo di giocare da calciatore e sono tornato alla Sampdoria dove avevo già giocato. Mi sono piaciute e mi piacciono tutte”.

Sugli attaccanti, invece, che cercava di imitare quando era un giovane calciatore, Montella ha confessato: “Io cercavo di rubare qualsiasi segreto a Marco van Basten, ogni qualvolta guardavo una partita del Milan. Mi piacevano la sua classe e la sua eleganza nonostante il fisico. Guardando, però, le partite del Milan mi sono presto accorto di come Pietro Paolo Virdis avesse dei movimenti strepitosi, da attaccante vero. E quindi ho iniziato a ‘rubare’ qualche movimento anche a lui …”. NOVITÀ, INTANTO, SUL FUTURO DI LUCAS PAQUETÁ >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy