Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

INTERVISTE

Milan, Ranieri sullo scudetto: “Per il Napoli sarà difficile rivincere”

Claudio Ranieri Watford
Claudio Ranieri, allenatore del Cagliari, ha espresso il suo parere su quali squadre possano concorrere al titolo, il Milan è una di queste
Dario Bartolucci Lupi

Uno degli allenatori più rispettati in Serie A è di certo Sir Claudio Ranieri. Si tratta di un grande uomo dentro e fuori dal campo, con delle idee ben definite ed un'onestà sportiva ed intellettuale quasi introvabile nel calcio moderno. Oltre a parlare del suo Cagliari, Ranieri ha espresso dei pareri sulla Serie A e sul Milan spiegando il suo punto di vista sulle candidate principali alla vittoria del campionato.

Lotta Scudetto, le parole di Ranieri sul campionato di Serie A e sul Milan

—  

Le parole dell'ex allenatore, tra le altre, di Roma, Sampdoria, Juventus e Inter ha dichiarato la sua posizione sulle pretendenti favorite a vincere il tricolore ai microfoni di Famiglia Cristiana. Il tecnico campione d'Inghilterra con il Leicester, che da sempre è stata una di quelle figure rimaste genuine ed innamorate di questo sport e non dei soldi che ci girano attorno, ha dato una sua panoramica personale sulla situazione. Le sue parole sono state le seguenti:

Chi si gioca davvero lo scudetto? «Le solite. Il Napoli, squadra da battere, anche se non sarà facile rivincere. Il Milan e l'Inter. La Roma che vorrà entrare in Champions. La Juventus che, esclusa dalle Coppe darà tutto in Campionato. Nel gruppo c'è anche la Lazio e, tra le sorprese, indicherei l'Atalanta»

Pavoletti nel finale e va in A col Cagliari. Si tratta di estro o calcolo? «Calcolo. Vado dove la partita mi suggerisce».

Nel 2010 al 57' dell'ultima giornata era campione d'Italia con la Roma, poi la beffa? «No, come non penso al Leicester: guardo sempre a domani»

Dove si sente a casa? «Dove alleno mi sento sempre a casa. A Cagliari, al popolo sardo mi sento affine per mentalità: sono discreto, non mi apro con tutti. In Calabria, per mia moglie (con cui è sposato da 47 anni ndr.). A Roma, la mia città. E a Londra, abbiamo una casa li».

Professa sempre fede romanista? «Sono un professionista serio, mentre alleno una squadra, la mia fede è quella. Ma il bambino che è in me non può tradire quello che è sempre stato».

Risulta quindi evidente che il tecnico romano classe '51 abbia cognizione di causa per tutto ciò che ha dichiarato. Il Milan e l'Inter sono le vere candidate principali a destituire il Napoli dalla carica di campione d'Italia. Staremo a vedere se avrà avuto ragione. LEGGI ANCHE: Calciomercato Milan, ecco la formula per Moise Kean >>>

tutte le notizie di

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Milan senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Pianetamilan per scoprire tutte le news di giornata sui rossoneri in campionato e in Europa.