Milan-Bologna, Pioli: “La squadra si diverte. Ibra? Devo gestirlo”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Stefano Pioli, tecnico rossonero, ha parlato a ‘DAZN’ al termine del match di ‘San Siro’, Milan-Bologna. Le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Intervista Pioli, dichiarazioni post partita Milan (Grafica)

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWSStefano Pioli, tecnico rossonero, ha parlato ai microfoni di ‘DAZN‘ al termine del match di ‘San Siro‘, Milan-Bologna, valevole per la 34^ giornata di Serie A. Queste le dichiarazioni di Pioli:

Sulla vittoria di oggi: “La squadra si sta divertendo, si vede da come interpreta la partita, da come interpretano gli allenamenti e da come stanno bene insieme. Oggi abbiamo fatto una partita di alto livello, il Bologna non era facile. Dobbiamo andare avanti così fino alla fine, mancano ancora quattro partite. Dobbiamo proseguire così non abbiamo ancora fatto niente e vogliamo raggiungere l’obiettivo”.

Su Zlatan Ibrahimovic arrabbiato nel momento del cambio: “Ha detto qualcosa, ma non ho capito cosa ha detto. Ma è normale. Giochiamo ogni tre giorni, io devo gestirlo. Anche oggi è stato un punto di riferimento della squadra, ha giocato bene. Ma giochiamo tanto, ho bisogno che stiano bene tutti ed io devo gestire e dosare le forze di tutti”.

Su Franck Kessié: “Franck è un centrocampista moderno, completo, che fa bene entrambe le fasi. E’ in un momento psico-fisico eccellente: vedo in lui grande presenza mentale, positività. Sta diventando un punto di riferimento per i compagni, è sempre dentro la partita, è generoso, è sempre pronto a stimolare. Sta fornendo prestazioni di livello tecnico altissimo: è questo che deve continuare a fare”.

Sulla condizione fisica della squadra rossonera: “Con buon senso abbiamo lavorato bene durante la pausa, soprattutto grazie alla disponibilità dei giocatori. Ma ora siamo squadra e siamo convinti di ciò che facciamo. Come sapete è la testa che guida tutto. Portiamo a casa risultati importanti con fiducia, convinzione e positività. Avevamo un limite che era quello di non battere le squadre che ci erano davanti in classifica: le vittorie contro Roma, Lazio e Juventus ci hanno ‘bilanciato’ dal punto di vista mentale”.

Su quando è svoltata la stagione del Diavolo: “La partita che ci ha dato il la è stata l’eliminazione in Coppa Italia contro la Juventus, dove abbiamo giocato in 10 per 80′. Noi avremmo voluto eliminare la Juventus e provare a vincere la coppa, ma le qualità viste in quella partita ci ha fatto capire che avremmo potuto giocarcela contro tutti. Dalle sconfitte importanti si possono portare a casa begli insegnamenti. E’ stata una partita importantissima per il nostro prosieguo”.

PER LE PAGELLE DEI CALCIATORI ROSSONERI STILATE DALLA NOSTRA REDAZIONE, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy