Derby Inter-Milan, Kakà: “Pronostico, Ibra e Pioli: ecco il mio pensiero”

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ricardo Kakà ha parlato dei rossoneri in un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’. Derby Inter-Milan in primo piano

di Renato Panno, @PannoRenato
Kakà Casa Milan

Parla Kakà

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Ricardo Kakà ha parlato così della sua ex squadra in un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’. Derby Inter-Milan in primo piano, ma non solo: Queste le parole dell’ex fuoriclasse brasiliano: “Mi auguro che presto ci saranno altri sudamericani, meglio se brasiliani, protagonisti nel Milan. Ma quello rossonero, come l’Inter, è un club che abbraccia il mondo, è sempre stato così”.

Cosa le piace di questo Milan?

“Il mix di senatori e ragazzi. Quando sono arrivato ero giovane e ho trovato una struttura precisa che mi ha aiutato. E’ importante continuare. Mi pare che il fondo Elliott abbia dettato una linea giusta, che l’a.d. Gazidis sta mantenendo. Il lavoro di Maldini e prima anche di Boban è stato importante”.

Cosa ne pensa di Pirlo allenatore della Juventus?

“E’ divertente. Mi piace vedere i miei ex compagni impegnati in grandi squadre. Sembrava destinato alla gavetta con le giovanili ma è già lì. Va bene, Andrea conosce il calcio”.

Pirlo, Gattuso, il Milan. Nelle sfide incrociate come si regola?

“Guardo da amante del calcio, ma se c’è il Milan tifo Milan. Adoro gli amici, però il senso di appartenenza per un club non si può cancellare. E va oltre l’affetto con per quelli con i quali hai vissuto grandi esperienze”.

Su Ibrahimovic

“Fa salire tutti di livello, è pazzesco per motivazioni oltre che per qualità. Aiuta tantissimo i più giovani, fa crescere il gruppo, insegna agli altri a mantenersi ad alti livelli e toglie pressione. Il campionato sarà lungo e duro, scommetto che lui farà la differenza fino alla fine”.

Dirigente o allenatore?

“Mi sentirei più a mio agio dietro a una scrivania. Vediamo cosa succederà, l’importante è che il mondo non continui ad ammalarsi.

Sul progetto Atalanta

“Adoro l’Atalanta. E’ un bel sistema progettato e gestito bene, dove c’erano soltanto prodotti del vivaio sono stati aggiunti nomi di altissimo livello. Giocano un calcio bellissimo, complimenti a loro. Anche se ovviamente il mio cuore resta al Milan, che spero torni presto al top. La risalita è cominciata”

Su Pioli

“Sono per conservare e dare fiducia, cambiare spesso non paga. In Brasile l’allenatore sbaglia due partite e va a casa. Si deve avere una visione più ampia per costruire una base, quindi sì, certo che è stato giusto confermare Pioli. Il Milan gioca un calcio divertente, ha idee chiare. La strada per tornare ai vertici è lunga, ma come dicevo è stata imboccata”.

Due nomi per il Derby Inter-Milan

“Due nomi per il derby Inter-Milan? Facile. Ibrahimovic, il leader, e Lukaku, che fa sempre i movimenti giusti. E’ un giocatore molto intelligente. Il Milan ama giocare e divertirsi, l’Inter ha la faccia di Conte, che non molla mai. Vediamo i risultati”.

Un pronostico

“Come finisce? Vinciamo noi 2-1. Ma che fatica”.
ECCO LA PROBABILE FORMAZIONE DI STEFANO PIOLI >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy