De Paul: “Vorrei tornare in Spagna. So che mi voleva l’Atletico Madrid”

ULTIME NOTIZIE SERIE A – Rodrigo De Paul ha rilasciato una lunga intervista a Marca, in cui ha ripercorso le tappe fondamentali della sua carriera

di Alessio Roccio, @Roccio92
Rodrigo de Paul Udinese

DE PAUL PARLA DEL SUO FUTURO

ULTIME NOTIZIE SERIE A – Rodrigo De Paul ha rilasciato una lunga intervista a Marca, in cui ha ripercorso le tappe fondamentali della sua carriera: “Rispetto a Valencia sono un giocatore diverso. Ho capito cosa serve per giocare a calcio, prima pensavo solo a tenere la palla. A Udine ho capito tutto: sono cambiato fisicamente e questo mi ha portato a essere più completo. La nascita di mia figlia poi mi ha spinto a dare il meglio”.

Il tuo gioco si è “italianizzato”?
“Il calcio italiano insegna molto tatticamente, se hai una mentalità aperta. Devi correre per 90 minuti a centrocampo. Mi piace perché mi permette di stare a contatto con la palla: i centrocampisti non devono solo pensare a recuperare i palloni, quello che conta è coprire bene il campo. Questo è stato utile anche in Nazionale”.

Cosa ti aspetti da Messi dopo l’estate turbolenta?
“È l’unico sulla cui professionalità non ho dubbi, anche se la vita dei migliori non è mai tranquilla. Leo ci è abituato, sappiamo che sarà al top”.

Vorresti tornare in Spagna?
“Vorrei tornare perché ho maturato esperienza e mentalità. Per ora non è impellente il desiderio, ma giocare in Spagna è stato molto importante. È un campionato avvincente e con il giusto progetto mi piacerebbe tornarci”.

Il mercato è finito e sei rimasto a Udine. Si era parlato dell’interesse dell’Atletico.
“So che era interessato. Simeone mi piace: gioca un calcio dinamico, ogni seduta d’allenamento sembra una partita ufficiale. In Argentina siamo cresciuti con questa mentalità. Se un giorno dovesse capitare, sarei felice di giocare”.

ALTRI DUE POSITIVI IN CASA INTER! ECCO CHI SONO>>>

INCONTRO DIRIGENZA-PIANETAMILAN: TUTTI I DETTAGLI>>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy