Coronavirus, Maldini: “Nessun calciatore del Milan è positivo”

Maldini, direttore dell’area tecnica del Milan, nell’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, ha fatto delle precisazioni importanti sul coronavirus

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Paolo Maldini, Stefano Pioli e Frederic Massara a Milanello, @acmilan

NEWS MILANPaolo Maldini, direttore dell’area tecnica del Milan, nell’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, ha fatto alcune precisazioni importanti sull’emergenza coronavirus: “Mancati contatti con la squadra? Non vedevo i calciatori da 14 giorni. Nessuno di loro è positivo. Noi al Milan siamo molto attenti alla salute, abbiamo molte risorse, siamo convenzionati con il San Raffaele. Ma abbiamo scelto di attenerci scrupolosamente alle regole fissate dalla nostra città, dalla nostra regione”.

Sul tampone effettuato: “Sono venuti i medici della Asl, con guanti e mascherine. No, niente scafandro. Era martedì scorso. Dopo due giorni è arrivato il verdetto: positivo. Sapevo già di avere il virus. Sentivo che non era un’influenza come le altre; e poi per l’influenza avevo fatto il vaccino. Certo, un po’ di preoccupazione ti viene. Un mio amico ha avuto problemi respiratori, è ricoverato all’ospedale di Legnano, non dorme, ha gli incubi… A me è andata meglio. Comunque sono qui confinato da diciotto giorni con la mia famiglia”. Maldini inoltre ha spiegato i suoi sintomi, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy