Coronavirus, Asamoah: “All’inizio il problema è stato sottovalutato”

Coronavirus, Asamoah: “All’inizio il problema è stato sottovalutato”

Kwadwo Asamoah, terzino sinistro dell’Inter, in un’intervista a Peace FM, ha parlato dell’emergenza coronavirus in Serie A

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Emergenza Coronavirus - Covid-19

ULTIME NOTIZIEKwadwo Asamoah, calciatore dell’Inter, nell’intervista rilasciata a Peace FM, ha parlato dell’emergenza coronavirus: “Ora possiamo andare dove vogliamo, tutti i programmi di allenamenti sono stati cancellati. Qui a Milano hanno chiuso tutto. Non è stato facile, non l’abbiamo presa seriamente all’inizio. La gente continuava a fare le proprie attività ogni giorni, ecco perché il virus si è diffuso così velocemente”.

“Nessun giocatore dell’Inter lo ha contratto: dispiace aver saputo che alcuni giocatori sono risultati positivi – dice Asamoah – specialmente quelli della Juventus, l’ultima squadra contro cui abbiamo giocato. Anche quando hai una tosse normale hai paura e pensi di avere il virus. Consiglio al Ghana di prenderlo molto seriamente. Non è facile, ma i cittadini devono seguire i consigli dei dottori e del governo”. Intanto a sorpresa continuano i contatti tra Ibrahimovic e Boban: ecco cosa si sono detti, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy