Capello: “Van Basten? Ecco la vera forza del mio Milan”

MILAN NEWS – Fabio Capello, ex allenatore rossonero, intervenuto a “Speciale Calciomercato – L’originale”, ha parlato della sua esperienza al Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Fabio Capello

MILAN NEWSFabio Capello, ex allenatore rossonero, intervenuto in collegamento a “Speciale Calciomercato – L’originale”, in onda su Sky Sport,  ha svelato alcuni retroscena legati alla sua esperienza al Milan: ”

“Era un gruppo forte e coeso nella voglia di vincere, non servivano tanti stimoli. L’unico problema è quando a volte si rilassavano conoscendo la loro forza. Nel 1992 quando giocammo contro il Foggia eravamo campioni d’Italia, Berlusconi ci chiamò, dicendo che avrebbe desiderato chiudere il campionato da imbattuti – sottolinea Capello -. Chiudemmo il primo tempo sotto 2-1 e il portiere del Foggia fece un pallonetto a Van Basten. All’intervallo dissi ai ragazzi che non potevamo farci prendere in giro, rientrammo in campo e la partita finì 8-2 solo perché l’arbitro fischiò la fine tre minuti prima, Zeman mise in campo cinque attaccanti… Si parla molto di Van Basten, Gullit e Rijkaard, ma la nostra forza furono Baresi, Costacurta, Galli, Maldini e Tassotti più un grande portiere che era Rossi. Se hai le fondamenta forti costruisci una bella casa, noi costruimmo un grattacielo. Va dato merito a Liedholm, lui iniziò a giocare a zona e a costruire quella difesa”. A proposito di retroscena, eccone uno di Shevchenko, continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy