Cantamessa: “La Serie A porterà le pay tv in Tribunale. Il motivo”

ULTIME NEWS – Leandro Cantamessa, ex legale del Miilan e membro commissione diritti TV Serie A, ha annunciato la “guerra” alle pay tv

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Lega Serie A

ULTIME NEWSLeandro Cantamessa, ex legale del Milan e membro commissione diritti TV Serie A, ha rilasciato delle dichiarazioni importanti a Radio Punto Nuovo: “Citare in giudizio SKY? La commissione diritti TV, oggi si è occupata dei profili di carattere tecnico. Ci sono delibere che hanno l’unanimità ed altre che non l’hanno. Credo che il calcio sia un cliente importantissimo, probabilmente un approccio meno energico sarebbe consigliabile. Non ho partecipato alle trattative con SKY, se c’è stata una totale chiusura da quella parte, non restano troppe alternative”

“Capiamo se il campionato riprende, e credo di sì, oppure no. Tutti siamo mercanti, nel senso che cerchiamo tutti degli sconti, a volte li otteniamo, altri no. – prosegue Cantamessa – .Se il campionato ricomincia, non vedo discussione giuridica per fare sconti a SKY, la dilazione non si nega a nessuno se decente. Faccio l’avvocato da tanti anni e sono tendenzialmente poco simpatizzante delle controversie. Le persone di buon senso possono mettersi d’accordo senza l’intermediazione di un terzo: il giudice. La Serie A, porterà le pay tv in Tribunale? Penso proprio di sì, a questo punto”. INTANTO PIOLI STUDIA SOLUZIONI PER FRONTEGGIARE L’ASSENZA DI IBRAHIMOVIC, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy