Cantamessa (ex legale Milan): “Rangnick, Maldini e Ibra, ecco cosa penso”

MILAN NEWS – Leandro Cantamessa, storico legale del Milan, ha rilasciato un’intervista in cui parla della stretta attualità tra cui Rangnick, Maldini e Ibra

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Leandro Cantamessa Milan

NEWS MILANLeandro Cantamessa, storico legale ed ex consigliere d’amministrazione del Milan, ha rilasciato un’intervista ai colleghi di calciotoday durante la quale tratta diversi argomenti. Da Ralf Rangnick a Paolo Maldini fino a Zlatan Ibrahimovic.

Sullo scontro Maldini-Rangnick, da che parte si schiera?: “Da nessuna perché fortunatamente non compete a me prendere una decisione. Io capisco la reazione di Maldini sotto il profilo umano e professionale, se questo signore  vuole sovrapporsi al suo lavoro. Nemmeno io sarei felice”.

Sul possibile addio di Maldini: “Non so se la rimozione di Maldini dal suo ruolo sia una cosa positiva o negativa per il Milan. Sul trattamento di Paolo non mi esprimo. Io peraltro non conosco Rangnick, ho visto che ha avuto esperienze all’estero, mai in Italia, non so se sia adatto. Quindi è tutto da verificare. Sempre se verrà, ancora non si è fatto nulla”.

Cosa ne pensa di Maldini dirigente: “Ovviamente ha avuto bisogno di fare esperienza, del resto nessuno nasce imparato. Peraltro lui vuole lavorare solo al Milan, cosa che rispecchia le sua scelta anche da giocatore”.

Sulla proprietà Elliott: “Sarebbe meglio avere una persona fisica e multimiliardaria e appassionata della squadra, ma questa è una cosa scontata. Nella realtà però anche un fondo ha necessità di fare risultati e per ottenerli servono i campioni. Per acquistare quest’ultimi c’è bisogno di soldi che si fanno con i successi. Se uno ha in mente il Milan del primo Berlusconi, sbaglia”.

La permanenza di Ibrahimovic: “Certo che lo terrei, ovviamente condizione fisica permettendo. Ibra è un fuoriclasse, una persona sui generis, con una forte personalità. In un Milan come questo è fondamentale”.

Risposta secca nel finale a domanda specifica: “Se il Monza può essere il Milan del futuro? Non credo”. Intanto oggi la redazione di Pianetamilan ha intervistato in esclusiva un noto dirigente che ha detto la sua sul futuro di Maldini >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy