Brescia, Donnarumma: “Gigio? Non siamo parenti. Su Bennacer…”

Alfredo Donnarumma, centravanti del Brescia, ha rilasciato un’intervista al canale Instagram del giornalista Nicolò Schira. Le sue parole

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Gianluigi Gigio Donnarumma Milan

ULTIME NOTIZIEAlfredo Donnarumma, attaccante del Brescia, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al canale Instagram del giornalista Nicolò Schira: “Coronavirus? “Sono tre settimane che sono chiuso in casa qui a Brescia, l’unica nota positiva è quella di poter vivere la famiglia a tempo pieno. È un momento difficile per il Nord Italia e la città di Brescia, mando un forte abbraccio a tutte le persone che stanno combattendo contro questo virus devastante”.

Su Immobile: “Siamo cresciuti insieme a Torre Annunziata, da lí è partito sempre. Abbiamo la stessa età e siamo sempre stati avversari sul campo, visto che giocavamo in scuole calcio rivali anche se fuori dal campo eravamo molto amici. Sono state sfide all’ultimo gol: eravamo un po’ come Oliver Hutton e Mark Lenders. Lui sta facendo una grandissima carriera, è il centravanti della nazionale e sono orgoglioso di quanto sta facendo. Giocare insieme in futuro? Sarebbe bello, anche se difficile. Adesso lui è un top player e gioca a livelli altissimi. Sarebbe un sogno visto che ci conosciamo da bambini, già affrontarsi da avversari in Serie A è una grande soddisfazione”.

Sul suo idolo: “Ronaldo il Fenomeno, mi faceva impazzire”.

Sul Teramo e Lapadula: “Una stagione stupenda quella 2014/15. Lì nacque la coppia magica con Lapadula: con Gianluca siamo amici tuttora, ci siamo sentiti anche stamattina. È stata un’annata stupenda: abbiamo segnato 45 gol in due. Ogni tanto ci mandiamo delle foto per rivivere quei momenti. Stavamo sempre insieme e pure i nostri figli avevano legato: eravamo una grande famiglia allargata. Abbiamo vinto il campionato sul campo, peccato poi che qualcosa fuori ce l’abbia tolto…”.

Su Bennacer:Veniva dall’Arsenal, l’abbiamo cresciuto noi a Empoli. Mi ricordo la prima volta che l’ho visto al campo: piccolino ma come trottava in mezzo al campo, è cresciuto tanto dimostrando di essere un giocatore da Milan”.

Su Donnarumma: “Con Gigio ci siamo scambiati la maglia a settembre dopo Milan-Brescia. Per anni su Wikipedia era stato scritto erroneamente che eravamo parenti e ogni volta chiunque me lo chiedeva per strada o nelle interviste, ci abbiamo scherzato su…”.

INTANTO IL MILAN RIPARTE DA UN GIOCATORE PER LA PROSSIMA STAGIONE, COTNINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy