Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Braglia: “Nel Milan vedo un progetto in divenire, nella Juventus no”

Sandro Tonali (centrocampista AC Milan) contro Alex Sandro durante Juventus-Milan 1-1 (Serie A 2021-2022) | News (Getty Images)

Simone Braglia, ex portiere rossonero, ha parlato della differenza tra Milan e Juventus nel seguire un progetto ben definito per il futuro

Renato Panno

Simone Braglia, ex portiere rossonero, ha parlato della differenza tra Milan e Juventus nel seguire un progetto ben definito per il futuro. Queste le dichiarazioni ai microfoni di 'TMW Radio'.

Juventus sconfitta e ora a -13 dalla vetta. Come valuta la situazione? "Che vinca lo Scudetto non penso a questo punto possa farlo. Difficile recuperare questo gap. E' vero che da un punto di vista societario non è più la Juve di un tempo, e questo porta scompensi all'interno di un gruppo in costruzione. Allegri conosce la macchina, ma se era bravo non stava fermo due anni".

Allegri dunque non è esente da critiche. E così viene rivalutato Pioli. E' il miglior tecnico ora? "Nel Milan vedo un progetto in divenire, nella Juventus no. Da una parte c'è una società che, per le possibilità che ha, fa acquisti o lascia andare via dei giocatori con idee chiare, per costruire la squadra del futuro. Dall'altra parte hanno preso un allenatore per 4 anni ma non vedo unità d'intenti tra parte tecnica e societaria. Nel Milan vedo tutti che partecipano in campo e fuori, nella Juventus non vedo che partecipano tutti empaticamente in campo". Intanto dalla Spagna sono sicuri: il Milan ha raggiunto l'accordo con un attaccante.

tutte le notizie di