Atalanta, Gomez racconta: “La vita a Bergamo durante il Coronavirus”

Atalanta, Gomez racconta: “La vita a Bergamo durante il Coronavirus”

Alejandro Gomez ha rilasciato un’intervista nella quale ha raccontato la situazione Covid-19 e soprattutto le sue abitudini in questi giorni di isolamento

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Alejandro

NEWS ATALANTA – Intervista a ‘Tyc Sport’ per Alejandro Gomez sulla questione coronavirus. Il calciatore dell’Atalanta, in attività fino a martedì scorso, ha spiegato la situazione che vive lui personalmente e in generale l’intera città di Bergamo.

“Dieci giorni fa stavamo tutti vivendo una vita normale, ad eccezione delle scuole, ma la gente era ancora per strada ed era tutto pieno. Il Governo ha allertato le persone a stare a casa, ma questo non è successo. Quando la zona rossa è stata decretata per l’intero paese la gente è cominciata a diventare consapevole del problema. Se tutti gli altri paesi continuano ad andare avanti così, i casi potrebbero diminuire in Italia ma potrebbero aumentare negli altri paesi“.

Poi Gomez racconta la sua situazione personale: “Sono a casa bloccato con mia moglie e i miei figli. Gli allenamenti sono stati sospesi fino a lunedì prossimo e il campionato fino al 3 aprile. Vedremo quali decisioni verranno prese, qui a Bergamo ci sono i poliziotti nelle strade, che ti obbligano a stare a casa. Se non vengono prese misure drastiche le persone continueranno a essere infettate”.

Sempre in tema Coronavirus, registrato un nuovo caso in Serie A nella Fiorentina: il comunicato ufficiale >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy