Ambrosini: “Le differenze tra Ancelotti, Capello, Zaccheroni e Allegri”

MILAN NEWS – Massimo Ambrosini, nell’intervista realizzata su Instagram con Pellegatti, ha parlato dei tecnici della sua carriera, spiegando le differenze

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Carlo Ancelotti Milan

MILAN NEWSMassimo Ambrosini, ex centrocampista rossonero, nell’intervista realizzata su Instagram dal giornalista Carlo Pellegatti, ha parlato delle differenze tra i tecnici che ha avuto nel corso della sua carriera da calciatore. Ecco le parole di Ambrosini.

“Capello era severo ma ci fece capire tante cose a noi giovani, mentre Zaccheroni era un allenatore innovativo e spesso sottovalutato. Carlo (Ancelotti ndr) abbiamo certamente vinto molto meno di quanto forse meritassimo, soprattutto in Italia. – spiega Ambrosini -. Allegri si è trovato in una situazione con molti giocatori che avevano voglia di rivincite, la società aveva mandato segnali chiari prendendo Thiago Silva e Ibrahimovic. Max non ha mai rinunciato a far giocare assieme tutti i campioni che aveva”. INTANTO CLAMOROSA BOMBA DALLA SPAGNA, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy