Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Zoff: “Donnarumma? Vada al Psg, ma non c’è differenza con il Milan” – ESCLUSIVA

Dino Zoff, ex portiere della Nazionale italiana, ha rilasciato un'intervista esclusiva ai nostri microfoni | (credits: Getty images)

Dino Zoff, ex portiere della Nazionale, ha rilasciato un'intervista esclusiva ai nostri microfoni: Donnarumma, Milan e tanto altro

Salvatore Cantone

Un'altra  grande esclusiva per i lettori di Pianetamilan.it. La nostra redazione ha intervistato Dino Zoff. Storico portiere della Nazionale italiana, ha vinto con gli azzurri un Europeo nel 1968 e una Coppa del Mondo nel 1982. In più è stato anche commissario tecnico dell'Italia dal 1998 al 2002. Zoff ha parlato di Milan, della situazione di Gianluigi Donnarumma e dell'Europeo ormai alle porte. Ecco le sue dichiarazioni.

Buon pomeriggio Zoff. Partiamo da Donnarumma: si aspettava questa scelta di non rinnovare con il Milan? Sembra essere a un passo dal Psg.

"Ormai sono mesi che se ne parla. Se preferisce andare al Psg è libero di farlo, se può farlo. Se pensa sia meglio per lui e che guadagni di più, lo faccia e buonanotte. Certo non credo che sotto l'aspetto tecnico ci sia molto differenza tra Psg e Milan".

A proposito dell'aspetto tecnico: lei considera Donnarumma in questo momento il miglior portiere del mondo?

"Non credo. Che sia un giovane che possa diventare molto importante, certamente, ma penso che in questo momento abbia bisogno di un po' di esperienza".

Il Milan al suo posto ha preso Mike Maignan. L'ha mai visto in azione?

"Non lo conosco così bene per poter esprimere un giudizio".

Lei però conosce molto bene Paolo Maldini. Quanto pensa sia stato importante per il rilancio del Milan?

"Paolo Maldini è una persona a modo di cui ho gran considerazione sotto tutti gli aspetti. Certamente ha grandi meriti per quello che ha fatto al Milan in questa annata".

Su Stefano Pioli cosa ci dice invece? Ha riportato il Milan in Champions League dopo tanti anni.

"Ha svolto un grande lavoro. Arrivare in Champions League è un grande traguardo che è stato centrato".

Passiamo all'Europeo. Come vede l'Italia di Mancini?

"La vedo bene. Ha fatto delle cose molto belle fin qui e non vedo perchè non possa farlo nelle prossime settimane. Penso che la squadra di Mancini possa fare un grande Europeo".

Secondo lei c'è una favorita in questo Europeo che sta per iniziare?

"Ci sono diverse squadre forti, quindi vedremo. In questo momento non c'è una squadra che si stacca rispetto alle altre".

Ultima domanda sul futuro. C'è secondo lei un portiere italiano che nei prossimi anni diventerà ancora più forte?

"Punterei su Meret, portiere del Napoli. Credo sia sulla buona strada". Il Diavolo punta il grande colpo di mercato dell'estate! Le ultime news >>>

tutte le notizie di