Di Stefano: “Piatek non è quello dell’anno scorso: problema attacco da risolvere”

Di Stefano: “Piatek non è quello dell’anno scorso: problema attacco da risolvere”

Peppe Di Stefano, giornalista di ‘Sky Sport’, ha parlato del momento nero di Krzysztof Piatek e della sterilità offensiva del Milan, 11 gol in 12 gare

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILANPeppe Di Stefano, giornalista di ‘Sky Sport‘, ha parlato della stagione nera di Krzysztof Piatek, classe 1995, attaccante polacco del Milan e della sterilità offensiva della squadra rossonera, in rete appena 11 volte in 12 gare fin qui in Serie A.

“Piatek non è quello dell’anno scorso, inutile girarci intorno. La freccia è verso il basso: 3 gol realizzati, di cui 2 su calcio di rigore e uno su azione. Non trova continuità Rafael Leao, che sembrava probabilmente qualcosa in più o forse lo è, ma al momento la pressione la avverte anche lui. Il Milan deve trovare assolutamente, lo dico con forza, la soluzione per il mese di gennaio – ha detto Di Stefano -: il Milan ha bisogno di un attaccante che faccia gol. L’anno scorso via Gonzalo Higuaín e dentro Piatek, ci perdeva dal punto di vista tecnico e tattico il Milan, ma ci ha guadagnato in motivazioni: Piatek l’anno scorso ogni pallone che toccava, faceva gol”.

Sul mercato, Di Stefano ha incalzato: “Il Milan a gennaio deve risolvere questo problema, ma lo deve fare in maniera urgente, pensando a qualcosa di certo, perché è vero, il Milan ieri ha giocato bene, si è difeso bene, ha giocato in mezzo al campo una gran partita, ma se non capitalizzi tutto quello che crei, e il Milan di azioni ieri ne ha create, la Juventus alla fine vince, va avanti e tu torni da Torino con zero punti e tanti rimpianti”. E, in attacco, potrebbe riaprirsi, all’improvviso, una pista clamorosa per il calciomercato invernale! Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy