Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-GENOA

Milan-Genoa, Pioli: “Risultato perfetto, la prestazione no”

Stefano Pioli (allenatore AC Milan) oggi in conferenza stampa (Serie A 2021-2022) | AC Milan News (Getty Images)

Pioli, tecnico rossonero, ha parlato in conferenza stampa al termine di Milan-Genoa, partita del 33° turno della Serie A 2021-2022.

Stefano Bressi

L'allenatore rossonero Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa al termine di Milan-Genoa, partita della 33^ giornata della Serie A 2021-2022. Queste le sue dichiarazioni.

Se è tutto bello: "Risultato perfetto ottenuto non tramite una prestazione perfetta. Un grande risultato e una prestazione giusta per la situazione in cui siamo".

Se è un orgoglio allenare queste tensioni: "Assolutamente sì. È il concetto che ho espresso alla squadra prima della partita. Avevamo la stessa ansia lo scorso anno, ma per le prime quattro. Abbiamo alzato le aspettative, ora dobbiamo saperle gestire e trasformarle in energia. Per dei ragazzi così giovani non è facile. Ho visto ciò che volevo. Qualche errore c'è stato, ma lo spirito giusto".

Che Pasqua sarà: "Serena, ma le vittorie non si possono godere in questo lavoro. Testa già a martedì".

Quanto è stata dispendiosa la partita: "Dal punto di vista mentale sono partite dispendiose, sicuramente sì. La vittoria però ti dà energia. Sono sicuro che recupereremo energie che ci sono. Recupereremo bene. Avremo altri problemi perché l'avversario è forte, ma non questo".

Su Kalulu: "Bisogna stare attenti a fare troppi complimenti ai giovani, anche se lui è maturo. Però bisogna farglieli perché risponde a pieno alle esigenze. Ha saputo di giocare terzino poco prima e ha fatto bene. A volte ritardiamo il cross. Oggi abbiamo fatto bene e sono contento che Rafael Leao abbia attaccato bene la porta".

Se è più contento della vittoria nonostante la prestazione o per non prendere gol: "Abbiamo recuperato tanti palloni, ma non sempre siamo stati precisi. Mi è piaciuta la fase difensiva e quella offensiva. Poi dal punto di vista tecnico si può essere più precisi".

Come sta Calabria e un pensiero su Krunic: "Calabria ha avuto una sindrome influenzale, sentiva un po' di vomito. Ha provato, ma non ce l'ha fatta, ma spero di averlo martedì. Krunic è intelligente e affidabile e può essere utilizzato in ogni posto".

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di