Fiorentina-Milan, Iachini: “Non ci siamo abbattuti. Reagito con forza”

Beppe Iachini nel post-partita di Fiorentina-Milan, si è presentato in conferenza stampa dall’Artemio Franchi per analizzare la sfida tra viola e rossoneri

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Interviste e dichiarazioni Milan nel post partita (grafica 2)

NEWS FIORENTINA – Al termine di Fiorentina-Milan, si è presentato in conferenza stampa Beppe Iachini. L’allenatore viola, dalla sala conferenze dello stadio Artemio Franchi di Firenze, ha commentato così la sfida tra viola e rossoneri.

Sul cambio di atteggiamento della squadra nel finale: “Avevamo preparato la partita in un certo modo, per forzarla nella ripresa. Dovevamo tenere lontano Ibrahimovic dalla porta e abbiamo sbagliato solo in un’occasione. Per tutta la partita abbiamo concesso pochissimo e dobbiamo migliorare nelle uscite e nel palleggio. Nel primo tempo siamo andati spesso a concludere. Nella ripresa siamo partiti bene, poi c’è stato un infortunio tecnico viziato però da un fallo su Castrovilli. La squadra però non si è abbattuta e ha reagito con forza. Era già previsto il cambio di modulo. Stiamo preparando una soluzione a due a centrocampo e avremmo voluto farlo comunque. Ho portato comunque avanti questo progetto. Non avremmo rubato niente in caso di vittoria finale”.

Ancora sulla prova della squadra: “A livello tattico rischiamo poco in difesa e stiamo lavorando sul possesso. Nella ripresa siamo venuti fuori anche grazie alla condizione che sta migliorando. L’importante è rispondere alle avversità col petto in fuori. Questo deve essere l’obiettivo, cercando sempre i tre punti. Alla fine, per le occasioni, meritavamo più noi degli avversari”.

Sul cambio di modulo: “Avevo studiato la possibilità di inserire Igor e Cutrone per forzare di più in avanti. Sono stati bravi i ragazzi a recepire questa possibilità, senza rischiare. Stiamo lavorando per cambiare e poter fare varianti ed essere imprevedibili. Stiamo lavorando per essere efficaci. Dobbiamo migliorare alcuni aspetti per mantenere l’equilibrio e lo possiamo fare solo tramite il lavoro. Abbiamo fatto il 3-4-2 per l’espulsione ma io sono contento perché la squadra sta interpretando nel modo giusto anche diverse possibilità tattiche. In qualche circostanza facciamo il passaggio indietro invece di andare avanti. Oggi ci è mancato qualche passaggio fatto meglio in uscita perdendo qualche pallone di troppo. Però ci lavoriamo e le correggiamo. Di volta in volta le dobbiamo eliminare tramite il lavoro e sapere dov’è il compagno. Abbiamo margini di crescita”.

Ancora sul modulo e le eventuali tre punte: “Per questa soluzione qualcuno deve restare fuori: lascio fuori Castrovilli? Vediamo di volta in volta cosa fare. Stiamo lavorando per capire e avere una variante di lettura differente. Sono cose che valuteremo partita dopo partita. La squadra è disponibile e risponde bene. Hanno la giusta mentalità per cercare sempre i tre punti: in casa e fuori casa”.

Intanto al termine del match all’Artemio Franchi di Firenze, ecco le nostre valutazioni dopo il fischio finale: PAGELLE FIORENTINA-MILAN >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy