Calciomercato Milan – Chi farà da spalla a Theo Hernandez l’anno prossimo?

Calciomercato Milan – Chi farà da spalla a Theo Hernandez l’anno prossimo?

I nomi per fare da alternativa a Theo Hernandez la prossima stagione sono tanti. Ecco un approfondimento per il ruolo di terzino sinistro

di Antonio Tiziano Palmieri
Theo Hernández Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Fra lo scetticismo di tanti, il 6 luglio 2019, il Milan preleva ufficialmente dal Real Madrid il terzino sinistro Theo Hernandez.

La cifra di 20 milioni investita da Paolo Maldini (artefice dell’operazione) per acquistare il classe 1997 sembrava eccessiva, ma ben presto si capisce che quell’acquisto sarebbe diventato un vero e proprio affare. Infatti così si è rivelato. Ora Hernandez rappresenta per i rossoneri una certezza assoluta e il suo valore di mercato è almeno raddoppiato rispetto a un anno fa.

I 6 gol e i 3 assist messi a referto nelle 25 partite fin qui giocate con il Milan, hanno fatto schizzare la sua valutazione ad almeno 40 milioni di euro. È chiaro a tutti che Theo Hernandez è ormai il padrone unico della corsia arretrata di sinistra nella squadra rossonera, ma ciò che non è ancora chiaro, è chi gli farà da spalla la prossima stagione.

Ricardo Rodriguez, che ha il contratto in scadenza con i rossoneri nel giugno 2021, tornerà al Milan in estate dopo il prestito al PSV Eindhoven. Il terzino svizzero però, difficilmente accetterà di fare la riserva come già è avvenuto nella prima parte di questa tribolata stagione 2019/2020. Poi la seconda soluzione interna risponde al nome di Diego Laxalt. L’uruguaiano resterebbe di buon grado al Milan anche per fare l’alternativa. Il problema è che la società non crede molto in lui, e preferirebbe investire dei soldi per andare a prendere un giovane da far crescere al fianco di Hernandez. Dunque, l’ipotesi di un acquisto nel ruolo di terzino sinistro è la più probabile. I diktat imposti dalla proprietà per i nuovi acquisti sono sempre gli stessi: calciatori giovani di belle prospettive che costino al massimo 20 milioni di euro.

In questo senso, i nomi più accreditati sono quelli di Antonee Robinson del Wigan e Vitaliy Mykolenko della Dinamo Kiev. Il primo, 23 anni ad agosto, già a gennaio è stato ad un passo dal Milan per poi sfumare all’ultimo per problemi cardiaci. Il secondo invece, è un ragazzo ucraino del 1999 che si è messo ben in mostra quest’anno, giocando titolare nel suo club anche le coppe europee (la Dinamo Kiev ha disputato l’Europa League quest’anno venendo eliminata al girone).

Più indietro ci sono Mohamed Fares della Spal, Matias Viña del Palmeiras e Marc Cucurella del Barcellona. I punti a favore di Fares sono quelli di una maggiore esperienza (è un 1996) e di una conoscenza abbastanza affermata del calcio italiano: gioca infatti nei nostri campionati dalla stagione 2014/2015. A sfavore per lui c’è la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro riportata ad agosto 2019 in un’amichevole del pre campionato. Il terzino algerino era appena rientrato in squadra, poi il Coronavirus lo ha costretto ad un nuovo, e forzato, stop.

Per quanto riguarda Viña, il tramite con il Milan potrebbe arrivare dal suo procuratore: l’italiano Marco Cusumano. Viña, compirà 23 anni a novembre e può ricoprire anche il ruolo di difensore centrale. Infine, fra i più accreditati del momento, troviamo anche Cucurella del Barcellona. Il classe 1998 spagnolo, quest’anno ha disputato una buona stagione in prestito al Getafe, mettendo in mostre le sue ottime doti di spinta sulla corsia mancina. In un 4-4-2, Cucurella può ricoprire indistintamente sia il ruolo di terzino che di ala.

Anche il centrocampo si trova in mezzo a voci di mercato sempre più insistenti. In quest’ottica, Lucas Paqueta e Franck Kessie sono sulla lista dei partenti. Per saperne di più continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy