Serie A Femminile – Verona-Milan 0-1: un Diavolo da 10! | News

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – Con quella di Verona, sono 10 vittorie su 11 gare per il Milan Femminile di Maurizio Ganz nel girone d’andata del campionato

di Redazione
Verona Milan Femminile Dowie AC Milan

Verona-Milan 0-1: il racconto del match delle Rossonere di Ganz

 

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS – All’Olivieri di Verona il Milan Femminile chiude al meglio il girone d’andata vincendo per 1-0 contro l’Hellas. E’ decisiva Natasha Dowie, al sesto centro con la maglia rossonera.

di Giovanni Picchi

UN LIETO RITORNO

 

“Nihil sub sole novum” dicevano i latini, “Sotto il sole non accade nulla di nuovo”. E sotto il bel cielo terso di Verona, Maurizio Ganz decide di non fare rivoluzioni ma conferma la squadra vista con la Fiorentina per nove undicesimi: davanti a Korenciova la solita difesa a 3, con Fusetti, Agard e, al posto della non convincente Spinelli, il ritorno di Francesca Vitale; ma la nota più lieta è a centrocampo, dove insieme a Jane e Boquete torna Julia Simic. La tedesca, arrivata in estate dal West Ham, si era infortunata a Settembre e da allora non era più stata schierata dall’inizio in Serie A, per lei solo spezzoni di gara. Al suo fianco sulla corsia destra Ganz schiera Bergamaschi, Tucceri a sinistra e in attacco la solita coppia, Dowie-Giacinti.

LA PARTITA

 

L’arbitro fischia: inizia Verona-Milan Femminile. Aspetto fondamentale del calcio moderno è cominciare con il piede giusto, e il Diavolo è maestro in questo: nei primi minuti è dominio rossonero.

Dopo 5 minuti la prima conclusione viene effettuata proprio da Julia Simic, che però spara largo. Al 9’ ancora Milan: rimpallo in area e pallone che finisce perfetto sui piedi di Bergamaschi, che però spreca l’opportunità.

10 minuti più tardi altro buono spunto della numero 7, che serve in mezzo Giacinti. Il capitano rossonero gira il cross con con grande rapidità ma non trova la porta. Occasioni solo rossonere, ma il punteggio non si smuove dallo 0-0.

Al 23’ Tucceri mette in area un pallone velenoso, su cui si avventa Natasha Dowie che corregge la traiettoria di testa e gonfia la rete. 6° centro stagionale per la britannica, che il punteggio ce l’ha scritto sulla maglia: 1(-)0!

Nonostante il vantaggio il Milan Femminile non si ferma. Al 34’ il portiere gialloblù è costretto a sporcarsi i guanti deviando la gran botta da fuori di Tucceri,  4 minuti più tardi Meneghini salva l’Hellas con un intervento miracoloso, impedendo a Giacinti di approfittare dell’assist di Bergamaschi. C’è una sola squadra in campo. Indiavolate!

Nel secondo in tempo entra in partita anche il Verona, con soli 45 minuti di ritardo. La difesa rossonera va in difficoltà, ma grazie alla collaborazione di Korenciova ed i tanti errori delle Scaligere si rimane sullo 0-1.

L’Hellas cerca disperatamente il gol del pareggio, ed inevitabilmente deve rischiare qualcosa. Al 69’ Jane serve dentro la subentrata Grimshaw, che sola davanti al portiere si divora il 2-0.

Le squadre sono stanche, la partita si addormenta, le occasioni scarseggiano. Fino all’80’.

Quando mancano 10 minuti al termine, Valentina Giacinti, fin qui non pervenuta, mette in mezzo un tiro-cross che inganna il portiere e sbatte sulla traversa. Evidentemente per il numero 9 è una giornata no.

Manca poco alla fine, Ganz decide di mandare dentro forze fresche. Il Verona non ha più energie per ripartire nel finale e l’arbitro fischia la fine.

UNA NOTTE AL PRIMO POSTO

 

Il pomeriggio veneto porta solo belle notizie per mister Ganz: il recupero completo di Simic, il ritorno al gol di Dowie e 3 punti portati a casa. Vittoria fondamentale contro il Verona, che permette al Diavolo di agganciare al primo posto la Juventus a quota 30, anche se forse solo per una notte. Oggi la Vecchia Signora affronterà l’Inter, ed inevitabilmente il Milan Femminile dovrà tifare le eterne rivali nerazzurre. Calciomercato Milan: accordo totale con Mandžukić. Qui i dettagli >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy