Coppa Italia Femminile, Sassuolo-Milan 1-1: tutto rimandato al ritorno

Il Milan Femminile di Maurizio Ganz ha pareggiato, 1-1, in casa del Sassuolo nell’andata dei quarti di finale della Coppa Italia Femminile: il racconto

di Redazione
Valentina Giacinti AC Milan Femminile Sassuolo-Milan

Sassuolo-Milan 1-1: il racconto del match del Milan Femminile al ‘Ricci’

 

Il Milan Femminile di Maurizio Ganz ha pareggiato, 1-1, in casa del Sassuolo nell’andata dei quarti di finale della Coppa Italia Femminile. Apre le marcature Valentina Giacinti, poi il Milan si addormenta e si fa recuperare. Il racconto del nostro Giovanni Picchi.

NIENTE TURNOVER

Ganz lancia un segnale importante: la Coppa Italia è un obiettivo di questo Milan. C’era la possibilità di far rifiatare le stancanoviste di questa squadra, ma l’allenatore friulano decide di non rischiare e schiera la formazione tipo. Davanti a Korenciova spazio a Vitale-Fusetti-Agard, il trittico più roccioso del nostro campionato. Il reparto maggiormente rivoluzionato è il centrocampo, dove, al posto di Grimshaw e Jane, giocano con Boquete Conc e Simic. Sulle fasce largo a Bergamaschi a destra e Rizza adattata a sinistra, con Tucceri in panchina. In attacco sempre la D&G, Dowie-Giacinti, la 10 e la 9.

LA PARTITA

La campana delle 14.30 suona puntale, che Sassuolo-Milan abbia inizio!

Il Milan parte forte, non è una novità. Dopo appena 2 minuti, Bergamaschi si avventa sul corner di Boquete: salvataggio miracoloso della difesa neroverde sulla linea.

Al 6’ ancora Bergamaschi pericolosa, ancora su calcio d’angolo, ma stavolta il pallone si perde sul fondo. Dopo 60 secondi anche il Sassuolo si rende pericoloso, con Korenciova costretta alla parata su una gran botta di Pirone.

Primi 10 minuti di grandissima intensità al Ricci di Sassuolo.

Con  passare del tempo, però, le padrone di casa prendono coraggio, rendendosi pericolose dalle parti di Korenciova.

Il Sassuolo attacca, ma le occasioni migliori le crea il Diavolo. Sul finire di tempo, Boquete inventa un filtrante incredibile che manda Giacinti a tu per tu con il portiere Lemey. “El segna semper lée”, in queste occasioni non sbaglia mai: 0-1 al 43’, GLACIALE!

L’inizio della ripresa  privo di grandi emozioni. Le padrone di casa vanno all’arrembaggio in cerca del gol del pareggio, il Milan si difende ordinato.

Al 72’ poi, ripartono le rossonere. Dopo una gran cavalcata di Bergamaschi alla “Theo Hernandez”, il numero 7 serve in mezzo Giacinti. Nuovo duello con Lemey, ma il capitano milanista decide di servire in mezzo Grimshaw, che a porta vuota calcia fuori. Clamoroso!

Al 91’ arriva la beffa. La difesa rossonera realizza un “pasticciaccio brutto”, regalando la palla a Philtjens e l’1-1 al Sassuolo. Nemmeno il tempo di provare a tornare in vantaggio che l’arbitro fischia la fine.

OBIETTIVO CAMPIONATO

Nulla è scritto, questo 1-1 ha un solo verdetto: si deciderà al ritorno. Nel frattempo, però, il Milan femminile ospiterà domenica il San Marino: una gara fondamentale per la lotta al titolo. La rivincita con il Sassuolo verrà disputata sabato 13: il numero del giorno non lascia i migliori presentimenti ma, scaramanzia a parte, è vietato sbagliare. Panchina Milan: Pioli nel presente, in futuro arriva il big. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy