Coronavirus – Serie A femminile, difficilmente si tornerà in campo

ULTIME NEWS – Anche la Serie A femminile aspetta di capire se sarà possibile ricominciare. Il giorno decisivo potrebbe essere mercoledì 20 maggio

di Antonio Tiziano Palmieri
Valentina Giacinti Milan Femminile

ULTIME NEWS – Non solo il calcio maschile si sta interrogando se e come ripartire, anche quello femminile si pone le medesime domande.

L’ostacolo maggiore, come per i colleghi uomini, è ovviamente quello legato al protocollo sanitario che per come è al momento rischia di essere inapplicabile, portando quindi alla conclusione anticipata dei campionati. Il giorno chiave per la decisione sarà quello del 20 maggio quando andrà in scena il Consiglio Federale che tutte le società attendono per capire se ci saranno i presupposti per terminare la stagione. La sensazione comunque, è che per le donne, la ripresa della Serie A, sia più improbabile rispetto agli uomini.

Dunque, per Valentina Giacinti e le sue compagne, la stagione potrebbe già essersi chiusa. Se si dovesse arrivare uno stop definitivo saranno diversi i punti da discutere: assegnazione del titolo o meno alla Juventus capolista che andrebbe in Champions League assieme alla Fiorentina (pari punti con il Milan, ma con una migliore differenza reti), eventuale blocco delle retrocessioni (al momento Orobica e Tavagnacco sarebbero in B), ed eventuali promozioni dalla Serie B (con Lazio, Napoli e San Marino che sperano).

Intanto, sulla Serie A maschile, sono arrivate delle dichiarazioni dell’ex allenatore del Milan Cristian Brocchi. Se vuoi conoscere le sue parole, continua a leggere >>

 

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy