24 maggio 1992: il Milan chiude da imbattuto un campionato storico

MILAN NEWS – Per il Milan di Fabio Capello, la vittoria per 2-8 contro il Foggia, fu il coronamento di un campionato dominato e stravinto

di Antonio Tiziano Palmieri
Fabio Capello

MILAN NEWS – Era il 24 maggio 1992 quando il Milan, già campione d’Italia, si apprestava a disputare l’ultima giornata di campionato a Foggia, contro i tremendi ragazzi allenati da Zdeněk Zeman che chiusero al nono posto il torneo.

Il Milan di Fabio Capello era imbattuto in quel campionato, e il Presidente dei rossoneri Silvio Berlusconi, voleva a tutti i costi concludere la Serie A senza sconfitte. La partita giocata al Pino Zaccheria e arbitrata da Pierluigi Collina, vide il Milan sotto per 2-1 al termine del primo tempo: al gol di Paolo Maldini, risposero Giuseppe Signori e Francesco Baiano. Negli spogliatoi Capello si infuriò, il resto è storia e la partita terminò 2-8 per il Diavolo. Nella ripresa arrivarono le doppiette di Marco Van Basten e Marco Simone, accompagnate dai gol di Ruud Gullit e Diego Fuser. Poi per i rossoneri ci fu anche l’autorete del foggiano Salvatore Matrecano.

Il Milan vinse il suo 12esimo Scudetto da imbattuto: prima squadra a riuscirvi dall’istituzione della Serie A a girone unico (1929/1930). Inoltre i rossoneri avevano in rosa il Capocannoniere (Van Basten con 25 gol) e il miglior pubblico con oltre 77.000 mila spettatori di media a San Siro. Un colpo groppo in tutti i sensi per quel Milan di Capello.

Intanto una squadra italiana si è inserita nella corsa all’obiettivo Jeremie Boga: ecco le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy