Milan, come cresce Bennacer: contro il Napoli sarà un’assenza pesante

Milan, come cresce Bennacer: contro il Napoli sarà un’assenza pesante

Ismael Bennacer sembra aver vinto, in via definitiva, il ballottaggio con Lucas Biglia. Milan-Napoli si giocherà, però, senza il franco-algerino in regia

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILAN – Settima sconfitta in dodici gare per il Milan, incappato in una stagione maledetta che sta assumendo i contorni del drammatico. La perla di Paulo Dybala, al minuto 77, ha condannato, oltre i propri demeriti, un Diavolo che, da sempre a secco di punti all’Allianz Stadium, avrebbe potuto bloccare la Juventus e portare via un pareggio che avrebbe ampiamente meritato.

Prosegue, dunque, la maledizione dello ‘Stadium’ per il Milan, che è andato via da Torino con le ossa rotte, ma a testa alta e con una convinzione: i 16 milioni di euro investiti in estate per acquistare, dall’Empoli, il centrocampista franco-algerino Ismael Bennacer non sono stati spesi male. Tutt’altro. Il giocatore, fortemente voluto da Paolo Maldini e Zvonimir Boban, si sta rivelando, gara dopo gara, un elemento su cui puntare per il futuro.

Vivace, mobile, combattivo, sempre presente nel vivo del gioco: Bennacer, che nei primi mesi in rossonero aveva perso il ‘duello a distanza’ con Stefano Sensi, corteggiato per lungo tempo dal Diavolo prima di finire sull’altra sponda dei Navigli, sta assumendo un ruolo sempre più centrale nella manovra rossonera. Stefano Pioli, tecnico milanista, ha dichiarato, di recente, come sia un calciatore che gli piaccia molto e, dopo un iniziale ballottaggio con Lucas Biglia, ora sembra aver scelto l’ex empolese come perno titolare del centrocampo di questo Milan.

Giocatore competitivo, per natura, con già sulle spalle qualche esperienza importante (ha militato nell’Arsenal, ha vinto la Coppa d’Africa con la sua Algeria, conquistando anche il premio come miglior calciatore del torneo), Bennacer, sempre più integrato nei meccanismi del Diavolo, sta ripagando la scelta estiva della società dopo un periodo di ambientamento. Il continuo ‘dentro-fuori’ delle prime giornate, di certo, non ne ha favorito l’inserimento ma, come noto, quando un calciatore è bravo, prima o poi, il suo talento viene fuori.

Qualora il club di Via Aldo Rossi, a gennaio, inserisse un elemento di esperienza nel settore nevralgico del campo, Bennacer non potrebbe far altro che beneficiarne e crescere ulteriormente, più in fretta: il numero 4 ha dimostrato di essere capace di svolgere il ruolo di regista nel centrocampo di una grande squadra (seppur in crisi) come il Milan. Proprio per questo, purtroppo, la sua assenza peserà tantissimo alla ripresa del campionato di Serie A dopo la sosta per gli impegni delle selezioni Nazionali.

Se Bennacer ha una pecca, è quella dell’eccessiva irruenza che, spesso, lo porta ad entrare in maniera troppo dura, o in ritardo, sugli avversari. Interventi non fatti con l’intenzione di fare male, certamente, ma che fanno scattare automaticamente l’ammonizione. Già diffidato, ne ha rimediata un’altra allo ‘Stadium’ e, pertanto, salterà Milan-Napoli di sabato 23 novembre, ore 18:00, a ‘San Siro’. Una mancanza che si farà sentire, in un Diavolo che, giocoforza, riproporrà Biglia davanti la difesa. Per gennaio, però, potrebbe essere un altro calciatore a ricoprire quella posizione: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy