Suso convince, ma resta in vendita: cosa fare con lo spagnolo?

Suso convince, ma resta in vendita: cosa fare con lo spagnolo?

Jesús Suso, classe 1993, ha incantato in precampionato. L’allenatore vorrebbe tenerlo, la società preferirebbe cederlo. Pro e contro di una sua partenza

di Daniele Triolo, @danieletriolo

SUSO SUPERSTAR

CALCIOMERCATO MILANJesús Suso, classe 1993, è stato autore di un gran precampionato. Belle prestazioni contro Benfica e Manchester United nell’International Champions Cup 2019, ottimo primo tempo disputato contro il Feronikeli. Al suo attivo, anche due reti: un tiro da fuori contro i ‘Red Devils‘ ad infilare David De Gea sul suo palo, una punizione magistrale all’incrocio dei pali contro i kosovari.

La sua qualità, naturalmente, non è mai stata in discussione. C’è diversità di vedute, però, per quanto concerne quello che vorrebbe il tecnico Marco Giampaolo, il quale spinge per una conferma di Suso in squadra, e quello che invece vorrebbe la società, che dovrà capitalizzare per poter concludere le ultime operazioni sul mercato in entrata. Valutiamo insieme, quindi, i pro e i contro di un’eventuale cessione del nativo di Cadice, punto di forza del Milan dalla stagione 2016-2017.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy