Milan, dilemma Suso: puntare o no sullo spagnolo? I pro e i contro

Milan, dilemma Suso: puntare o no sullo spagnolo? I pro e i contro

Jesús Suso, classe 1993, da tre stagioni è punto di forza del Milan. Quest’anno, però, si va verso un cambio di modulo che potrebbe sfavorito …

di Daniele Triolo, @danieletriolo

SUSO SHOW

CALCIOMERCATO MILAN20 gol e 25 assist da quando, nella stagione 2016-2017, è diventato un punto di forza del Milan. Va detto: Jesús Suso, classe 1993, esterno offensivo spagnolo, nelle ultime tre annate è spesso risultato essere il trascinatore del Diavolo. Quando è in forma, infatti, il talento nativo di Cadice difficilmente può essere arginato: fa sempre la stessa finta, partendo da destra, a rientrare sul piede forte, il sinistro, ma la fa bene. Dei suoi assist e delle sue giocate, spesso, ne hanno beneficiato i compagni. Fisiologico, purtroppo, il calo nella parte centrale delle stagioni che, di fatto, hanno impedito la super valutazione del suo cartellino, fissata in 38 milioni di euro dalla clausola rescissoria. Ora, però, al Milan è arrivato Marco Giampaolo, che, nel suo assetto tattico base, il 4-3-1-2, gioca senza esterni d’attacco: un modulo che sicuramente sfavorirà l’impiego di Suso da titolare. Cosa fare, dunque, con lo spagnolo? Analizziamo insieme la sua situazione.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy