Bonaventura e il Milan: a giugno la fine di una bella storia d’amore

Bonaventura e il Milan: a giugno la fine di una bella storia d’amore

Ormai sembrano esserci pochi dubbi sul futuro di Giacomo Bonaventura. Il giocatore andrà in scadenza e non proseguirà la sua avventura con il Milan

di Renato Panno, @PannoRenato
Giacomo 'Jack' Bonaventura Milan

ULTIME NEWS MILAN – “I grandi spettacoli e i grandi amori non dovrebbero mai finire”. Una frase poetica, che il noto giornalista e tifoso del Milan Carlo Pellegatti ripete spesso quando, nostalgicamente, parla dei trionfi della sua squadra. Un pensiero che potrebbe essere riportato anche al presente, prendendo come esempio la storia tra il Milan e Giacomo Bonaventura, che somiglia molto ad un rapporto tra due innamorati che, ad un certo punto, si accorgono che è meglio imboccare strade diverse per il futuro. Un amore che ha fatto il proprio corso, ma che adesso non ha più motivo di continuare.

Bonaventura è uno dei giocatori che ha vissuto a pieno i momenti difficili del Milan, un giocatore di sicuro affidamento, che ha saputo ricoprire diverse zone del campo con assoluta abnegazione e competenza. La sua avventura rossonera ha inizio nell’estate del 2014, l’ultimo giorno della sessione invernale. Sembrava ormai fatta per il suo passaggio all’Inter, ma con uno scatto decisivo passa dall’altra parte dei Navigli. L’esordio di Bonaventura è da sogno e fa subito intuire le doti di un giocatore prezioso: gol all’esordio contro il Parma e vittoria per 5-4 a favore della squadra dell’allora tecnico Filippo Inzaghi.

Sono stati tanti gli allenatori passati da Milanello negli anni, ma tutti quanti non hanno mai rinunciato ad un giocatore capace di ricoprire con assoluta naturalezza i ruoli di mezzala, esterno d’attacco e di centrocampo e anche di trequartista. Tecnica e visione di gioco sono da sempre le sue doti migliori, ma la sfortuna ad un certo punto ha deciso di mettersi in mezzo tra lui e il Milan: nell’ottobre del 2018 il terribile infortunio al ginocchio che gli ha fatto saltare tutta la stagione. Dopo la riabilitazione, Bonaventura si è rimesso di nuovo in sella, ma le sue condizioni fisiche non sono più ritornate quelle di prima.

Allo stato attuale, considerando le vicende societarie e il progetto giovane di Ivan Gazidis, è quasi impossibile pensare ad una sua riconferma. Il numero 5 sta facendo tanta fatica ad entrare nelle scelte di Stefano Pioli, ricoprendo il ruolo della seconda scelta di lusso. Tutti questi tasselli formano dunque un puzzle che mostra un futuro già scritto, lontano dal Milan. Ma la storia d’amore non si può rinnegare, c’è stata ed è giusto ricordarla con affetto. Perché oltre al giocatore, bisogna sottolineare l’uomo Bonaventura: mai una parola e un comportamento fuori posto. E allora in bocca al lupo ‘Jack’, che il prosieguo della carriera possa regalare molte altre soddisfazioni.

Oggi, intanto, Pietro Nicolodi, giornalista di ‘Sky Sport‘ esperto di Bundesliga, ci ha presentato, in esclusiva, il tecnico tedesco Ralf Rangnick, accostato al Milan: clicca qui per le sue dichiarazioni!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy