SportMediaset – La Roma vuole Suso, il Milan chiede Zaniolo

SportMediaset – La Roma vuole Suso, il Milan chiede Zaniolo

Muro contro muro tra Milan e giallorossi. Chiesto Suso e proposte tante contropartite, tutte rifiutate. I rossoneri vogliono 38 milioni o Zaniolo.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

CALCIOMERCATO MILAN – La Roma fa sul serio e mette nel mirino Suso. Dopo i contatti dei giorni scorsi, la trattativa prosegue. Lo spagnolo del Milan è stato espressamente richiesto dal nuovo allenatore, Paulo Fonseca. I giallorossi vogliono chiudere il prima possibile, ma il Diavolo non si smuove dalla richiesta dei 38 milioni della clausola. L’alternativa è l’inserimento di una contropartita decisamente interessante…

Il Milan, riporta SportMediaset, avrebbe infatti già rifiutato molte proposte arrivate dalla Capitale: la prima offerta è stata Javier Pastore più 23 milioni, rispedita al mittente; poi Gregoire Defrel e 26 milioni, ma rifiutata; infine Cengiz Under più 3 milioni, ma anche questa è stata definita non soddisfacente. Il Milan vuole cash o, clamorosamente, ha chiesto Nicolò Zaniolo come contropartita. Il gioiellino giallorosso non ha ancora rinnovato e da settimane è al centro del mercato, il Milan oltre a Suso offrirebbe anche un paio di milioni. Tuttavia, in questo caso è stata la Roma a rifiutare. Quindi sembra che o i giallorossi pagheranno i 38 milioni di clausola o Suso resterà rossonero. Difficilissima l’ipotesi Zaniolo, almeno inserito in questa trattativa.

Il Milan non vuole fare sconti, ma in caso arrivasse la cifra richiesta non si opporrebbe. Anche perchè nel 4-3-1-2 di Marco Giampaolo lo spagnolo dovrebbe adattarsi, nonostante le dichiarazioni dell’allenatore rossonero al momento della partenza per gli USA. L’ultima ipotesi, visto che il Milan è a caccia di una seconda punta, potrebbe essere l’inserimento di Patrik Schick. Soprattutto nel caso in cui partissero Patrick Cutrone o Andrè Silva… Continua a leggere >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy