Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

ULTIME NEWS MILAN

Milan, cosa cambierebbe con Kamada? Le possibili soluzioni tattiche

Daichi Kamada, giocatore dell'Eintracht Francoforte, obiettivo di mercato del Milan
Nuovi rumors parlano di un accordo tra il Milan e Daichi Kamada, ma cosa cambierebbe con il giapponese? Ecco le possibili soluzioni tattiche

Secondo quanto riportato da SportMediaset, ormai Daichi Kamada sarebbe ad un passo dal vestire la maglia del Milan. Si parla, infatti, di un accordo da 3 milioni di euro per tre stagioni. Il giapponese, che dal 1° luglio sarà svincolato dall'Eintracht Francoforte, sarebbe dunque pronto ad aprire un nuovo capitolo della sua carriera in Italia. Tuttavia, molti tifosi rossoneri si chiedono come cambierebbe la fisionomia della squadra allenata da Stefano Pioli con un Kamada in più tra gli undici titolari. Ecco a voi le nuove, e possibili, soluzioni tattiche.

Trequartista box to box

—  

Partiamo dal presupposto che Kamada è un trequartista di stampo moderno. Non un assistman di lusso, certo, ma più un incursore a fari spenti, come dimostrano i 40 gol messi a segno in 177 partite con la maglia dell'Eintracht Francoforte. In questa stagione è arrivato a 9 reti in 31 match disputati, potendo contare anche sui 6 assist serviti ai compagni. Nel Milan agirebbe sicuramente dietro la punta, nel fedele 4-2-3-1 di Stefano Pioli. Possiede caratteristiche che lo differenziano da un giocatore come Brahim Diaz: meno tecnica ma più quantità. Per fare un esempio lampante, potremmo prendere in considerazione il lavoro che faceva a suo tempo Hakan Calhanoglu, fungendo da ponte tra attacco e centrocampo.

Varianti

—  

Sulle varianti legate al modulo, con Kamada si apre un capitolo decisamente più vasto. Il giapponese è in grado di ricoprire anche il ruolo di seconda punta, cosa già vista in diverse partite dell'Eintracht Francoforte. In un ipotetico 4-4-2 sarebbe il perfetto partner d'attacco per un centravanti come Olivier Giroud. Ma non solo, poiché se durante la prossima stagione i rossoneri tornassero al 3-4-2-1 visto durante il mese di febbraio, anche in quel caso Kamada troverebbe spazio, con Rafael Leao a supporto della punta centrale. E se a mancare fosse proprio la stella portoghese? Anche in quel caso, il giapponese non avrebbe alcun problema a rivestire i panni dell'esterno sinistro, cosa che i tifosi del Napoli gli hanno già visto fare essendo stata la sua posizione durante il ritorno degli ottavi di Champions League tra gli azzurri e l'Eintracht Francoforte.

Insomma, Kamada è un jolly offensivo che potrebbe risultare molto importante per il Milan della prossima stagione. Le sue qualità gli permettono di poter essere sfruttato appieno in moduli diversi tra loro. Tuttavia, è sempre importante ricordare le parole di Pioli, quando spiega che l'importante non è la disposizione in campo quanto la giusta mentalità dei giocatori, e a Kamada, questa caratteristica, non sembra mancare mai. LEGGI ANCHE: Milan-Steaua, riviamo le emozioni della partita perfetta >>>

tutte le notizie di